Scommetto che Bitly non ha bisogno di presentazioni (o quasi).

In fondo, è il tool di URL shortening più famoso al mondo. E a questo proposito ti svelo una chicca: Bitly è diventato popolare grazie a Twitter, perché l’ha utilizzato come sito di default per accorciare gli URL degli utenti, mandando in pensione TinyURL (un altro famoso tool di URL shortening).

Ma veniamo alla pratica.

Bitly è uno strumento online che ti permette di accorciare i link.

glossario-bitly

Ti basta copiare il link che desideri accorciare, incollarlo nell’apposita barra e puff! Bitly trasforma un URL lungo e complesso in un link di 14 caratteri.

Ma la cosa figa è che i link generati da Bitly sono personalizzabili e tracciabili!

Come si usa?

Dopo aver effettuato l’accesso a Bitly (come tutti i tool, devi avere un tuo user e password per utilizzarlo), clicca su “Create” in alto a destra.

Creare link Bitly

 

Incolla l’URL che devi comprimere nella barra.

Copia-incolla URL iniziale

Magicamente Bitly pulisce l’URL iniziale e restituisce un link molto più corto.

Creazione link Bitly

Nella tab “Customize” puoi editare il nuovo link per renderlo più friendly e intuitivo.
Ovviamente il link appena generato effettua un redirect verso l’indirizzo web originale.

Quali sono i vantaggi di utilizzare Bitly?

Innanzitutto, è un pratico #barbatrucco per risparmiare spazio e dare ai link un aspetto più gradevole e meno invasivo.

Pensa a quando generi un link con parametri UTM con tutti quei “?mioParametro=qualcosa%20di%20brutto&”: ‘na schifezza da vedere, non trovi?

I link generati da Bitly, con il loro aspetto sintetico, incoraggiano anche la condivisione da parte dell’utente. Gli URL chilometrici, infatti, sono quasi impossibili da memorizzare o da trascrivere e talvolta anche da copiare, dal momento che alcuni forum o software di mailing troncano automaticamente i link troppo lunghi.

Ecco la parte che mi piace di più: Bitly traccia i click ai link!

Proprio come uno strumento per la web analytics, Bitly mette a disposizione diverse statistiche:

  • click al link
  • referrer di provenienza
  • dati su browser e sistema operativo
  • suddivisione per area geografica

È un ottimo modo per monitorare l’efficacia di un link, soprattutto se non si dispone degli accessi a Google Analytics.

Ma attenzione: bisogna tenere presente che le statistiche sono pubbliche e chiunque può visualizzarle facilmente (argh!).

È sufficiente aggiungere un “+” alla fine del URL sulla barra degli indirizzi e… puff! Compaiono tutti i dati relativi al link, sbandierati ai quattro venti!

Non ci credi? Guarda qua:

Statistiche Bitly: è sufficiente aggiungere un “+” alla fine del URL

Bitly Free e Bitly Enterprise

Bitly ha una versione di base free (gratuita) e una enterprise (a pagamento).
Vediamo le differenze.

Bitly Free

Il piano gratuito offre la possibilità di:

  • utilizzo illimitato del URL Shortener
  • creare branded link (solo con provider di terze parti)
  • generare link HTTPS
  • accesso limitato alle API
  • avere una reportistica fino a 30 giorni dalla data di creazione dei link

Bitly Enterprise

La versione a pagamento possiede tutte le caratteristiche della versione free a

Oltre alle feature viste sopra, la versione a pagamento prevede:

  • segmentazione delle attività in base alla posizione geografica, dipartimento, canale, brand. ecc.
  • supporto diretto dedicato
  • accesso completo alle API
  • reportistica illimitata

Sapevi dell’esistenza della versione enterprise?

Fammi sapere nei commenti!

A presto e… Buon Tag!

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Dario

    14 03 2019

    Post molto interessante Matteo, grazie per il tuo tempo. Sarebbe interessante capire quanto costa la versione enterprise. Ne sai qualcosa in merito per caso?

    • Matteo Zambon

      21 03 2019

      Ciao Dario, non ho mai usato finora la versione enterprise, quindi non saprei darti un consiglio in merito. Fammi sapere se lo userai 🙂

  • Reply

    silvia valentini

    23 12 2018

    ciao, ho ricevuto un messaggio che mi dice di accedere a: //bit.ly. io lo ritengo un messaggio sospetto, cosa ne pensi?

    • Matteo Zambon

      07 01 2019

      Ciao Silvia se non lo conosci ti consiglio di aprirlo con una tab incognita 😉 Comunque di default sì, un link bitly da una fonte non certa è sempre da prendere con le pinze.

      A presto!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.