La GDPR è proprio un gran casino. Lo so, sono poco “politically correct”, ma lo vedo ammettere.

Sono tutti indaffarati a capire innanzitutto cosa è cambiato rispetto alla normativa sulla privacy in vigore precedentemente, cosa comporta questo per i siti e soprattutto (cosa più importante in assoluto) cosa dobbiamo fare esattamente per rendere il nostro sito web a prova di GDPR e dormire sonni tranquilli, senza temere le multe salatissime previste per chi verrà beccato (anche inconsapevolmente) a contravvenire alle nuove regolamentazioni.

Anzi, a proposito, ho scritto un glossario che ti spiega in poche parole cosa è la GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati) 😉

Ahimè “la legge non ammette ignoranza”: non importa che tu non abbia applicato bene le linee guida della GDPR volontariamente. Basta semplicemente che tu ti sia dimenticato di farlo, o magari non ne eri a conoscenza, o ancora peggio lo sapevi ma hai sbagliato perchè non capivi bene cosa fare per metterti in regola oppure…..

argh, sì, te lo riconfermo: la GDPR è proprio un gran casino 🙁

Prima di farti venire una crisi isterica, fermati!

Devo dirti una cosa molto importante che sono sicuro svolterà le tue sorti sulla GDPR 😀

Esiste un tool superfichissimo che può aiutarti a rendere la gestione della GDPR sul tuo sito (quasi) una passeggiata.

Questo tool è Cookiebot.

[PREMESSA DOVEROSA]

Visto che mi sono reso conto di quanto è veramente utile questo strumento, Tag Manager Italia è un rivenditore certificato (quindi se hai bisogno di assistenza te la posso dare solo se ti iscrivi a CookieBot da questo link: Iscriviti a Cookiebot associandoti al rivenditore certificato Tag Manager Italia.

COSA È COOKIEBOT?

Cookiebot è uno strumento da installare sul tuo sito per “rendere i tuoi cookie e il tracciamento online conformi alla GDPR” (così viene dichiarato sul loro sito).

logo cookiebot

In pratica Cookiebot ti semplifica la vita e snellisce la gestione della privacy, in questo modo:

  • gestisce il consenso per i cookie da parte dell’utente
  • monitora, cataloga e controlla i cookie nuovi e quelli rimossi

E quindi? Come funziona Cookiebot?

Nella pratica, ecco come funziona: quando l’utente arriva per la prima volta sul tuo sito vedrà un banner molto semplice, intuitivo e trasparente (come richiesto dalla GDPR), ma anche molto “discreto” a livello di impatto UX. In questo banner viene richiesto all’utente il consenso esplicito per l’utilizzo dei cookie. Hai anche la possibilità di modificare il layout ed è veramente alla portata di tutti.

banner accettare cookie cookiebot gdpr

Il tutto viene esposto in modo molto semplice (grandissimo vantaggio dello strumento).

Infatti, Cookiebot analizza i tuoi cookie e li raggruppa in quattro tipi:

  • Necessario
  • Preferenze
  • Statistiche
  • Marketing

Questa catalogazione è possibile grazie a un “Repository dei Cookie”, ovvero un archivio che identifica la natura dei cookie e li raggruppa, appunto.

dettagli banner accettare cookie cookiebot gdpr

I Cookie marcati come “necessari” sono quei cookie che il sistema identifica come fondamentali per il corretto funzionamento del sito. Questi Cookie vengono messi in “lista bianca” e la legge che possano essere accettati automaticamente anche senza consenso dell’utente. Puoi gestirli tu all’interno del Cookie Manager.

In questo modo l’utente non viene sottoposto a interminabili liste di cookie da accettare o meno, ma si trova di fronte una scelta semplificata per categorie. Accetterà gruppi di cookie disposti per gli stessi scopi, semplicemente spuntando le caselle proposte dal banner.

Poi, in base ai tipi di cookie che l’utente ha accettato o meno, Cookiebot attiva i vari script singoli tramite JavaScript. In altre parole esistono degli eventi che CookieBot invia al sito a seconda della scelta dell’utente. Il consenso viene memorizzato a sua volta in un cookie in formato JSON così da poter tener traccia di cosa l’utente ha scelto.

Una volta avvenuto quindi il consenso/non consenso, l’utente non vedrà più il banner se non dopo 12 mesi, per rinnovare la propria approvazione, oppure se richiama la modifica della gestione attraverso un link che farà riapparire il banner.

L’altra cosa fantastica è la funzione di monitoraggio.
Ogni mese Cookiebot fa una scansione del tuo sito per rilevare i cookie nuovi e rimossi.

Di conseguenza:

  • aggiorna in automatico l’informativa con le descrizioni dei cookie rilevati effettuando un Cookie Report.
  • il Cookie Report, pubblicabile ad esempio nell’informativa sulla privacy oppure nelle pagine che vuoi tu, riassume la situazione attuale dell’utente (ovvero a cosa in particolare ha dato il consenso) e gli dà la possibilità di modificare o revocare il consenso, nel perfetto rispetto della trasparenza prevista dalla GDPR, che appunto impone di rendere facile all’utente la modifica del proprio consenso in ogni momento.
  • il sistema invia un’email mensile agli utenti che hanno accettato l’informativa, aggiornandolo su cookie nuovi e rimossi.

Beh, più trasparente di così…! 😉

Il tutto è anche molto sicuro, visto che i consensi sono raccolti in connessione SSL e crittografati.

Altre funzioni interessanti:

  • Gestione della GDPR su più domini con un unico consenso
  • Traduzione in 43 lingue diverse: ottimo se devi gestire la GDPR su siti multilingua!
  • Geotargeting: Cookiebot individua la provenienza dell’utente e mostra il banner soltanto ai visitatori dei paesi in cui è prevista la GDPR
  • Si adegua automaticamente alle impostazioni DNT (Non seguire) impostate dagli utenti nel Browser.

Wow, Matteo, ma è una figata sconvolgente!! Come faccio a installare Cookiebot?

Il tool è a pagamento (ha un prezzo moooolto basso rispetto a tutti i benefici che ti dà e a tutti i guai da cui ti toglie, fidati) e ti consente di fare una prova gratuita.

Ovviamente puoi tranquillamente installare Cookiebot con Google Tag Manager 😀

Ti basta inserire lo script che ti viene fornito sul sito anche se…

…e qui viene il bello…

ho scoperto un modo per migliorare lo script di Cookiebot!

Eh sì. Quando ho provato a smanettarci la prima volta mi sono accorto che lo script originale aveva un grosso difetto che purtroppo andava a danneggiare grandemente il funzionamento di base di Google Tag Manager stesso, compromettendone i vantaggi.

Eppure la fantastica notizia che ho per te adesso è che ho modificato il Tag di installazione di Cookiebot. L’ho cambiato in modo tale da risolvere il problema, e con la mia implementazione non dovrai rinunciare ai vantaggi di Google Tag Manager 😉

Scommetto che sei curiosissimo di sapere di cosa si tratta.
Puoi scoprire il mio #barbatrucco nella guida avanzata:

A presto e… Buon Tag!

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Stefano

    30 05 2018

    Sto utilizzando gli script di cookiebot su alcuni siti di clienti per metterli in regola con nuovo GDPR; ma ho un problemino. Sugli ultimi siti in cui ho utilizzato questi script, nella pagina dell’informativa dei cookies, non visualizzo lo status di accettazione dei cookies e neppure i 2 pulsanti per la modifica e revoca del consenso sono presenti; mentre in altri siti me li visualizza. Eppure la procedura che utilizzo è la stessa.
    Da cosa potrebbe dipendere?
    Grazie

    • Matteo Zambon

      30 05 2018

      Ciao Stefano, devi gestire correttamente il dialog di cookiebot. Lo puoi gestire nel pannello stesso di Cookiebot 🙂

      Fammi sapere 😉

    • Stefano

      30 05 2018

      Grazie per la risposta.
      Io ho provato tutte le impostazioni di cookiebot. Se cambio le impostazioni “finestra di dialogo” vedo i cambiamenti solo nel banner. Teoricamente dovrei cambiare qualche impostazione nella finestra “contenuti”, ma li posso solo cambiare il testo, non trovo alcuna opzione.

    • Matteo Zambon

      30 05 2018

      Ti confermo che è esattamente sotto finestra di dialogo le varie impostazioni. Verifica se hai impostato i modello, metodo e tipo.

      Fammi sapere

    • Stefano

      30 05 2018

      Ok, risolto. Mea culpa, avevo messo nella pagina dei cookies soltanto lo script che genera la tabella e non quello del banner. Inserito anche il secondo tutto funziona come deve. E’ proprio vero che le cose più banali sono quelle che dan più problemi.
      Grazie dell’aiuto!!!

    • Matteo Zambon

      30 05 2018

      Ah ecco 😀

      A presto!

  • Reply

    Marco

    29 05 2018

    Ho utilizzato cookiebot e l’ho configurato come indicato nel sito stesso per joomla, ma putroppo riporta sempre: i 3 errori:
    Previo consenso su cookie non strettamente necessari (ePR)
    Previo consenso sui dati personali (RGPD)
    Trasmissione dei dati personali solo in ‘paesi adeguati’ (RGPD)
    Come risolvo?
    il primo script l’ho inserito subito sotto all’ ed il secondo script nella pagina… sembra tutto perfetto ma se ripeto il test sempre dal sito cookiebot appaiono i tre errori… come posso risolvere, potete aiutarmi?
    Grazie mille

    • Matteo Zambon

      30 05 2018

      Ciao Marco,

      sicuro che Cookiebot sia stato configurato correttamente?hai qualche screen o un link da darmi?

  • Reply

    dona

    24 05 2018

    Salve a Tutti…ho aggiunto lo script per la pagina privacy ma cio che mi appare sul sito è:

    “In costruzione: il sito Web è sottoposto alla scansione dei cookie per la prima volta”
    Io ho instalalto il tutto ieri, ma ancora vedo questa scritta senza possibilità di cliccare sulla pagina…è normale?
    e’ normale che nn appaia la pagina con l’informativa?
    Grazie in anticipo 🙂

    • Matteo Zambon

      24 05 2018

      Non credo sia dovuto allo script che hai installato sai 🙂
      Forse un aggiornamento della piattaforma o hai erroneamente messo in manutenzione il sito in backend?

  • Reply

    Michela

    04 05 2018

    Ciao! Vedo che hai una profonda conoscenza del codice di Cookiebot. La mia domanda è: pensi che sia compatibile con una CMS come quella di Jimdo? Jimdo è un CMS https. Prima di iscrivermi vorrei sapere se è secondo te compatibile. Grazie

    • Matteo Zambon

      07 05 2018

      Ciao Michela, Cookiebot è indipendente da come è fatto il sito. Analizza i cookie installati. Se usi Google Tag Manager bypassi veramente il problema della tecnologia del sito 🙂

  • Reply

    Michele

    24 04 2018

    Ciao! Vivo in Svizzera e sto testando cookiebot. Sembra effettivamente molto buono, tuttavia mi chiedo se basta per adempiere alla GDPR. Oltre ai cookie, alla privacy policy, oltre ad anonimizzare gli IP su Analytics… È tutto qui?

    P.S. meglio il plugin di cookiebot o direttamente il codice?

    • Matteo Zambon

      29 04 2018

      Ciao Michele, cookiebot ti semplifica di molto la gestione e la gestione della dicitura sulla privacy la devi comunque gestire. Lui crea solo la gestione dei cookie. Ovviamente se hai le skill necessarie lo potresti fare direttamente da codice 🙂
      Ovviamente questo limiterà il beneficio di Google Tag Manager 🙂

      A presto!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.