Poco dopo la metà del 2014 è nato il progetto AMP: Accelerated Mobile Pages (https://www.ampproject.org/). Il progetto è sostenuto da Google e ha lo scopo di migliorare l’esperienza dell’utente lato mobile.
Il traffico mobile nel 2015 ha superato il traffico desktop e la tecnologia AMP ha lo scopo di aumentare le performance di caricamento delle pagine web da dispositivi mobile.

Nel dettaglio, AMP sfrutta una serie di tag e attributi specifici per rendere i contenuti adatti per AMP. In altre parole devi necessariamente creare una versione delle pagine specifica per AMP. Non vengono gestite risorse esterne (JavaScript o CSS) e il codice è “inline“. L’unica cosa supportata è il JSON-LD.

La versione HTML AMP viene poi salvata sui server di Google, in questo modo la velocità di caricamento sarà davvero velocissima.

Attenzione: questo significa che fisicamente la risorsa richiesta sarà sui server di Google e non sui tuoi. Quindi a livello di Google Analytics non avrai hit. Ovviamente è possibile andare a gestire la configurazione di Google Analytics ma devi seguire questa guida: https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/amp-analytics/

Vuoi fare pratica?

Ecco qui un bellissimo sito specifico con degli esempi: https://ampbyexample.com/

Ok, e Google Tag Manager?

Dal 24 Ottobre 2016 in Google Tag Manager è presente uno specifico snippet per AMP 🙂

google tag manager love amp

Qui trovi il post ufficiale del blog di Analytics: https://analytics.googleblog.com/2016/10/google-tag-manager-giving-mobile.html

Un video di 33 minuti

In questo video, Martijn Scheijbeler, Ben Gram e Krista Seiden spiegano le Best Practices per usare GTM e AMP.

 

 

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Gennaro

    16 12 2016

    ma il codice json-ld si può iniettare “soltanto” direttamente nelle pagine amp?
    Ho notato che non è presente un tag “html personalizzato” per le pagine amp

    • Matteo Zambon

      20 12 2016

      Ciao Gennaro,
      JSON-LD lo devi inserire nel body a manina senza GTM. A breve farò una guida che spiega nel dettaglio come funziona.

      A presto!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.