Vediamo insieme cosa è questo Linker Conversioni (o Convertion Linker in inglese).

Beh, intanto per spiegarlo bisogna partirci un po’ alla lontana.

TI RACCONTO UNA STORIA:

C’era una volta il conteggio delle conversioni provenienti da AdWords, che funziona attraverso il cosiddetto parametro gclid.

In pratica, quando un utente fa click su un annuncio della tua campagna AdWords e atterra sul sito, il parametro gclid all’interno dell’URL di destinazione (che appare come una cosa del genere gclid=xxxxxxxx) non fa altro che installare un cookie di terze parti nel dispositivo dell’utente.

Se questo stesso utente effettua un’azione da te segnalata come conversione, il cookie attribuirà dunque la conversione a Google AdWords.

E fin qua tutto bene. Potevamo dormire sonni tranquilli. Ma non vissero tutti felici e contenti.

Perché a Settembre 2017 quei furbacchioni di Apple hanno introdotto il sistema anti-tracciamento con l’aggiornamento di iOS 11, scatenando attimi di panico fra gli inserzionisti. La nuova funzione IPT (Intelligent Tracking Prevention) introdotta da Apple fa in modo che, per chi usa Safari sia da mobile che da desktop, i cookie di terze parti AdWords possano essere utilizzati al fine di registrare conversioni solo nell’arco di 24 ore dalla visita del sito.

Dopodichè – puff! – se l’utente arrivato dal vostro annuncio AdWords converte dopo le 24 ore, in pratica, la conversione non verrà attribuita alla campagna e addio alla finestra di conversione di 30 giorni, per lo meno per gli utenti da Safari. Potete bene immaginare cosa voglia dire questo a livello di attribuzione.

E potete immaginare quanto Google si sia incacchiato per questa mossa di Apple.

E infatti il nostro Google non è rimasto a guardare con le mani in mano, presto detto ha trovato una soluzione: il Tag Conversion Linker (è qui che volevo arrivare!).

COSA E’ IL TAG CONVERSION LINKER?

Il Tag Conversion Linker è la soluzione al problema del Intelligent Tracking Prevention di Apple!

Se hai installato il monitoraggio delle conversioni AdWords nella maniera classica, questo snippet di codice bypassa il problema della misura anti-tracciamento creando un fantastico cookie di prima parte. In questo modo, anche se l’IPT bloccherà il cookie di terze parti, questa problema non influirà più nelle nostre conversioni, anche dopo le fantomatiche 24 ore dalla visita al sito.

E anche stavolta Google l’ha fatta franca.

Come potrai immaginare, il Tag Conversion Linker è installabile con Google Tag Manager. È una cosa così semplice da essere imbarazzante per cui, se anche tu sei preoccupato per l’attribuzione delle tue conversioni AdWords, ti consiglio di implementare il Linker delle Conversioni con GTM, e tutto sarà risolto in pochi click 🙂

Ho scritto una guida apposta:

A presto e… Buon Tag!

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Marco

    03 09 2018

    Ciao Matteo,
    se la conversioni è un evento, tramite GTM imposto il linker conversioni sull’evento stesso o sempre su tutte le pagine del sito?
    grazie!

    • Matteo Zambon

      04 09 2018

      Ciao il linker conversioni serve solo per gestire la conversione lato Google Ads. Quindi se l’evento associ il tag di conversione google ads ti serve (se non hai collegato GA e Google Ads). Fammi sapere!

      PS: All’interno del Club trovi dei video che spiegano tutto, e li trovi disponibili fin da subito! Ti basta utilizzare il pass di 60 giorni cliccando sopra “iscriviti al club” 😉

  • Reply

    Giuseppe

    26 01 2018

    Ciao Matteo,
    grazie per questo articolo molto interessante. Se le conversioni sono state importate da Google Analytics, il Linker Conversioni non risolve il problema, corretto?

    • Matteo Zambon

      28 01 2018

      Se usi Google Analytics non hai il problema 🙂

  • Reply

    Vincenzo

    26 11 2017

    Grazie mille Matteo.
    Per quanto riguarda Google Analytics, a parte le statistiche sulle conversioni,
    Apple ITP incide negativamente anche sulle altre statistiche (es.: visite sul sito) ?

    • Matteo Zambon

      27 11 2017

      Ciao Vincenzo, no non ha impatti negativi su GA perchè anche lì sono state fatte le modifiche 🙂

  • Reply

    Vincenzo

    23 11 2017

    Ciao Matteo, volevo chiederti se Apple ITP ha impatto negativo anche sulle campagne AdWords Display di Remarketing: in caso affermativo c’è un modo per aggirare l’ostacolo con GTM ?

    • Matteo Zambon

      23 11 2017

      Ciao Vincenzo 🙂
      Sì, attivi il tag conversion linker su tutte le pagine 🙂

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.