Tra le funzionalità più interessanti e utili di Google Analytics 4 c’è senza dubbio il DebugView, ovvero la modalità di debug nativa del nuovo strumento per l’analisi di Google.

Allacciati le cinture perché in questa guida vedremo:

  • Cos’è il DebugView di Google Analytics 4
  • Come si attiva il DebugView di Google Analytics 4 utilizzando Google Tag Manager
  • Come si attiva il DebugView di Google Analytics 4 utilizzando l’estensione di Chrome Google Analytics Debugger

Sei pronto? Iniziamo 😉

Cos’è il DebugView di Google Analytics 4?

Per prima cosa, cerchiamo di capire cosa diavolo è il DebugView di GA4.

Il DebugView è una funzionalità di GA4  che ti permette di testare se gli eventi che stai tracciando sul tuo sito web vengono registrati correttamente da Google Analytics 4 con i valori che ti aspetti.

Uh, ma non solo.

Per ogni evento registrato dal DebugView puoi anche visualizzare tutti i Parametri e le User Properties inviati nell’evento.

In questo modo sarai sempre in grado di verificare ogni informazione e quindi essere sempre sicuro di inviare a GA4 tutti i dati di cui hai bisogno.

Davvero utile non trovi?

“Ok, sì è molto utile… ma dove lo trovo?”

Ottima domanda.

Per accedere al DebugView di Google Analytics 4 ti basta andare su:

  • GA4 > Configure > DebugView

Dovresti avere quindi una schermata simile a questa:

Debug View GA4 attiva

Ce l’hai? Great!

Andiamo avanti 😉

Come si attiva il DebugView di GA4?

Devi sapere che il DebugView è certamente una funzione nativa di GA4, ma questo non significa che sia già bello configurato e pronto.

Infatti bisogna in qualche modo istruire il nostro carissimo GA4 ad essere pronto a capire quali sono gli eventi da visualizzare nel debug e quali no.

Cosa dici, lo aiutiamo a capire?

Per attivare il DebugView e quindi testare gli eventi c’è bisogno di passare un parametro speciale agli eventi di GA4.

In pratica in ogni evento inviato a Google Analytics 4 deve contenere al suo interno un parametro speciale, il “debug_mode“.

Eccolo qui sotto il famoso parametro:

parametro debug mode con valore 1 eventi GA4

 

Quando il debug_mode parametro ha un valore diverso da “undefined“, allora GA4 attiverà il DebugView e registrerà quell’evento.

Jack Sparrow e il DebugView di GA4

Facciamo una metafora.

Per capire meglio come funziona la modalità di debug di GA4 utilizzerò una bellissima metafora sul mio pirata preferito, Jack Sparrow 🙂

serious monkey 2018

Matteo Zambon vestito da Jack Sparrow all’evento SEO: Serious Monkey 2018. Si, se te lo stai chiedendo ha proprio una bottiglia di RUM in mano. L’ha pure bevuta.

 

Immaginiamo che il nostro caro Jack Sparrow rappresenti l’evento che viene inviato a Google Analytics 4 mentre il suo immancabile cappello da pirata sia il parametro debug_mode che attiva la modalità di debug.

Quindi:

  • Jack Sparrow = evento in GA4 (ad esempio page_view)
  • Cappello di Jack Sparrow = il parametro debug_mode

Quando Jack Sparrow indossa il suo cappello da pirata, il nostro evento di GA4 contiene il parametro debug_mode che a sua volta attiva la modalità di debug di GA4 la quale registra l’evento.

Facile no?

“Ok, bella metafora e bella pure la foto, ma come lo mettiamo il cappello al nostro Jack Sparrow?”

Uh, grazie per la bella foto 😀

Ci sono moltissimi modi con cui possiamo farlo, in questa guida ne vedremo due:

  • Utilizzando Google Tag Manager
  • Utilizzando l’estensione di Chrome Google Analytics Debugger

Andiamo all’arrembaggio con la Perla Nera 😉

Abilitare il DebugView di Google Analytics 4 con Google Tag Manager

Far indossare il cappello al nostro pirata con Google Tag Manager è veramente un gioco da ragazzi 🙂

Tutto quello che devi fare è utilizzare la modalità anteprima di GTM.

Pensa alla modalità anteprima di GTM come alla Perla Nera (la famosa nave della saga cinematografica), quando Jack Sparrow è al timone della nave spettrale, da buon capitano indossa sempre il suo cappello da pirata.

Perciò se la modalità anteprima di GTM è attiva è come se stessi navigando a bordo della Perla Nera e automaticamente tutti gli eventi di GA4 che scatenerai sulle le pagine del tuo sito web conterranno il parametro debug_mode e quindi verranno registrati anche nel DebugView di GA4.

Tutto qui! 🙂

Forzare sempre il Debug nei Tag di GTM anche fuori dalla modalità anteprima

Se invece ti interessa testare gli eventi con il DebugView di GA4 anche al di fuori della modalità anteprima di GTM, dovrai aggiungere manualmente il parametro debug_view all’interno dei tag di GA4.

Ecco cosa devi fare:

In GTM vai sul tag di configurazione di GA4 > Fields to Set e aggiungi un nuovo campo

  • Field Name: debug_mode
  • Value: true (o quello che ti pare)

Salva il Tag e pubblica il contenitore cliccando sul pulsante blu “Submit”.

aggiungere il parametro debug_mode al tag di configurazione di GA4

Da questo momento tutti gli eventi di GA4 scatenati sul tuo sito web verranno registrati dal DebugView.

[ATTENZIONE: tutti gli utenti che navigheranno il sito entraranno nel report di Debug di GA4, quindi ricordati di non lasciarlo sempre attivo]

Se invece ti interessa debuggare in GA4 solo uno o più eventi allora devi agire sul Tag di evento che ti interessa

Ecco come fare:

In GTM, vai sul Tag evento di GA4 che ti interessa debuggare > sezione “Event Parameters” > Aggiungi un nuovo parametro

  • Parameter Name: debug_mode
  • Value: true

 

aggiungere parametro debug_mode ad un tag evento di GA4

Una volta fatto salva il Tag e pubblica il contenitore cliccando sul pulsante blu “Submit“.

Adesso se quell’evento verrà scatenato lo vedrai nel DebugView di GA4.

Aggiungere manualmente il parametro debug_mode al gtag

Se non utilizzi Google Tag Manager allora puoi modificare lo script del gtag e inserire il parametro ‘debug_mode’ .

Ecco un esempio:

 

gtag('config', 'G-12345ABCDE',{'debug_mode':true});

 

Se invece ti interessa debuggare solo alcuni eventi, devi inserire il parametro solamente nello script dell’evento che ti interessa, in questo modo:

 

gtag('event', 'xyz', {
  'debug_mode':true
});

 

Utilizzare l’estensione Google Analytics Debugger

Un altro metodo per attivare la modalità debug di GA4 è quello di utilizzare un’estensione di Chrome chiamata Google Analytics Debugger.

 

installare estensione chrome google anlytics debugger

Per farlo ti basterà scaricare l’estensione a questo link , attivarla cliccandoci sopra e andare sul tuo sito web.

Quando l’estensione è attiva, vedrai apparire l’icona “ON” accanto all’estensione:

attivare estensione chrome google analytics debugger

Da questo momento la modalità debug di GA4 registrerà tutti gli eventi che scatenerai sulle pagine del tuo sito.

Per disattivarla ti basterà cliccare nuovamente sull’estensione.

Vuoi partire con il piede giusto (o saperne di più) su Google Analytics 4?

Se vuoi imparare a utilizzare Google Analytics 4 nel tuo lavoro quotidiano (e non sopporti i corsi “tutta teoria e zero pratica”), ti consiglio di dare un’occhiata al mio corso Google Analytics 4. Puoi farlo cliccando il pulsante verde che trovi qui sotto 🙂

Corso Google Analytics 4

 

Adesso tocca te!

Ora che anche tu riesci ad indossare il cappello di Jack Sparrow non ti resta che verificare tutti gli eventi che configuri utilizzando il DebugView di GA4.

Lasciami un commento qui sotto se è tutto ok 😉

Alla prossima guida e… buon Tag!

 

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.