Aggiornamenti e Novità su Google Tag Manager | Tag Manager Italia

Alcune news con gli aggiornamenti più scottanti del momento su Google Tag Manager (e non solo).

Un maggio ricco di eventi per Google: dopo il Google I/O, si è da pochissimo concluso il Google Marketing Live 2019, il keynote annuale dedicato agli inserzionisti sull’innovazione nell’advertising online. Ecco una carrellata delle 5 novità più interessanti presentate durante l’evento. Discovery Ads Una delle news che sicuramente ha suscitato la curiosità di tutti è il lancio di Discovery Ads. Si tratta di una nuova tipologia di annuncio pubblicitario che

Si è appena concluso uno degli eventi più attesi del mondo digitale: dal 7 al 9 maggio 2019, infatti, si è tenuto Google I/O. Faccio un passo indietro per chi fosse nuovo da queste parti 🙂 Google I/O è il keynote annuale dedicato alla presentazione dei nuovi hardware, software e vari aggiornamenti relativi alle app e ai servizi Google. Ma bando alla ciance e veniamo alle succulentissime novità sfornate da Big G!

Come annunciato nei miei due webinar del 13 e del 15 marzo scorso, un enorme asteroide sta per colpire il mondo della web analytics con conseguenze disastrose sui cookie: si tratta del Cookiegeddon. Se vuoi rivedere il webinar, lo puoi fare solo se sei membro del Club Tag Manager Italia (è una membership a pagamento). Puoi richiedere l’accesso iscrivendoti alla lista di attesa cliccando qui.  Ma cos’è ‘sto Cookiegeddon? Oh,

E guarda un po’ ieri alle 23:00 Google Tag Manager rilascia una nuova tipologia di Trigger ovvero: Trigger Group (Gruppo Attivatore in italiano). Wow, figo… ma che è? Andiamo con calma 🙂 Per prima cosa troverai il nuovo attivatore (trigger) sotto i nuovi trigger: Oh, eccolo! Lo hai visto? È quello circondato dal rettangolo rosso 🙂 Bene a questo punto quello che puoi fare è scegliere dei trigger già presenti (oppure

E quatto quatto arriva un’altra piccola novità su Google Tag Manager. Novità bomba? Mmm no. Non in questo caso 😛 Quest’ultimo aggiornamento riguarda due Attivatori, quello relativo ai Video di YouTube e alla Profondità di scorrimento. Infatti ora è possibile impostare quando questi due Attivatori devono avviarsi. Ehhh? ‘Spetta ora te lo spiego. Entrando nella configurazione di uno dei due attivatori ora appare un bellissimo campo in più. Potrai impostare il

Piccolo aggiornamento degno di nota da parte di Google Tag Manager. Infatti, a partire dal 29 Gennaio 2019, all’interno della pagina Versioni (Versions) del nostro contenitore, compare un campo indicante la dimensione, in percentuale, sul limite massimo consentito. L’avviso comparirà solo se superiamo il 70% della dimensione massima. In questo modo siamo al corrente se il nostro contenitore può essere a rischio nel superare la dimensione massima consentita. Se superiamo

Stai iniziando ad usare Google Tag Manager e hai deciso di dimostrare questa tua competenza con una certificazione ufficiale? Oppure semplicemente vuoi un attestato che aumenti la tua possibilità di carriera e vuoi ampliare (giustamente) il tuo Curriculum Vitae? Bene, ora ti spiego cosa è possibile fare e quali sono le strade da percorrere 🙂 Quali sono i certificati e attestati ufficiali Devi sapere esistono un paio di piattaforme dove

La gestione manuale dei tag Jobs2Careers è un motore di ricerca di lavoro che fornisce ai candidati un facile accesso sia ai piccoli lavori sia a grandi carriere. Il brand utilizza tecniche innovative di segmentazione e algoritmi proprietari di ricerca per connettere i candidati a potenziali datori di lavoro, offrendo impieghi professionali, part-time fino a lavoretti. Per continuare a far crescere il proprio business, Jobs2Careers utilizza campagne di ricerca che

Ieri il 23 Gennaio verso le ore 20:00 c’è stato un aggiornamento sulla piattaforma di Google. Ho fatto un tweet super veloce 🙂 Uhm, just time to update and … the new interface design in GTM is here. pic.twitter.com/cPDNOHZ4KV — Matteo Zambon (@zambros_it) 23 gennaio 2019 Niente modifiche a livello operativo ma un aggiornamento solo grafico, nel dettaglio di material design. Niente più colori rossi sui pulsanti ma un bellissimo

In questo articolo descriverò alcuni dei più eclatanti casi di studio di Google Optimize. Vedrai che a volte piccole modifiche possono avere un impatto davvero inaspettato! Quindi se non hai ancora installato Google Optimize nel tuo sito, ti consiglio di farlo assolutamente 😉 Raddoppiare il profitto dai nuovi utenti: il caso APMEX Ti sei mai scontrato con quei siti che vendono monete, targhe o oggetti simili in oro e argento?