Glossario dei Termini su Google Tag Manager

Ho pensato i Glossari di Tag Manager Italia sia per chi si approccia per la prima volta al mondo di Google Tag Manager, sia per gli utenti un po’ più avanzati.

Tag? Attivatori? Variabili? Data Layer?
Non ti preoccupare, ti spiego io cosa sono in modo molto semplice :)

Oltre ai termini di base troverai anche alcuni glossari relativi a parole che utilizzo qua e là nelle guide, giusto per essere sicuri che non ti sfugga nulla ;)

Ecco un po’ i Termini di Base per iniziare a capire Google Tag Manager:

E moooolto altro! Ho cercato di essere il più chiaro possibile, giuro, ma se ti sfugge ancora qualcosa chiedimi pure.

Su Google Tag Manager sono presenti dei Tag Integrati: sono praticamente dei modelli di Tag, in cui non devi fare altro che inserire le informazioni richieste. Praticamente un’installazione guidata che ti consente di semplificare al massimo l’implementazione di Tag. Li trovi andando nel menu a sinistra > Tag > Nuovo > Configurazione Tag. Ecco quelli disponibili per i contenitori web, in ordine alfabetico (aggiornato gennaio 2018): Modello di tag Web

Cerchiamo di fare un po’ di pulizia 🙂 Per iniziare ad utilizzare Google Tag Manager è importante per prima cosa prendere confidenza con i termini principali: Tag, Attivatori, Variabili e Data Layer. Per capire cosa sono le Variabili integrate, innanzitutto è meglio avere ben chiaro il concetto di Variabile, per cui ti consiglio di leggere il glossario che ho scritto sull’argomento. Una volta capito questo: le Variabili integrate sono delle

Di strumenti per il marketing ce ne sono tantissimi, ma in questo articolo ti voglio parlare di uno in particolare: HubSpot. HubSpot è una suite che comprende all’interno un CRM, un software di inbound marketing e uno di vendita. Tante belle cose, insomma 😉 Vediamo insieme le caratteristiche di questo strumento e le sue innumerevoli features. HubSpot CMR Il CRM è gratuito e funziona da lead magnet per la suite

Quando ho affrontato l’argomento Lead Generation e Google Tag Manager, ti ho spiegato più nel dettaglio cosa è un Lead Magnet e che caratteristiche deve avere per funzionare. Ma cosa è il Lead Nurturing? In inglese “nurturing” vuol dire “allevare”, “nutrire”, “crescere”. Devo dire che fra tutte le terminologie inglesi ‘sta volta ci hanno proprio azzeccato, perché l’idea è esattamente questa: una volta che hai raccolto contatti di potenziali clienti

Ti ho già raccontato cosa è la Lead Generation, perché è importante e a cosa serve. Bene, adesso ti spiego un po’ meglio cosa è un Lead Magnet 🙂 Magnet vuol dire proprio “magnete”, una piccola calamita che attirerà i tuoi potenziali clienti in modo irresistibile (wow!). Rende bene l’idea, no? Immagina di creare un’esca per un pubblico di nicchia ben selezionato. Immagina che quest’esca faccia in modo che questi

Innanzitutto cerchiamo di definire che è ‘sto Array. L’Array (o chiamato dai NERD anche Vettore) è una struttura complessa (ma anche no :P) di dati. È quindi un elemento presente in tutti i linguaggi di programmazione. Ok, e in Javascript? Facciamola semplice, un Array JavaScript può immagazzinare più variabili. Per prima cosa devi inizializzare la Variabile di tipo Array: var a = new Array(); oppure var a = ; oppure

Cosa è un CDN? Ommioddio Matteo, un altro di quei concetti super nerd, complicati e cervellotici! Che barba! Mannòòò, non è un concetto super nerd… Cioè, in realtà un po’ sì. Ma non ti preoccupare: il funzionamento della Content Delivery Network (l’acronimo sta per questo) può essere compreso anche molto facilmente, lascia che ti spieghi in parole semplici semplici 🙂 Una CDN (o Content Delivery Network, appunto) è un sistema

Oggi parliamo di qualcosa che in ben poche persone fanno, e scommetto che tu sei una di queste 😛 Sto parlando dell’importanza di avere una nomenclatura standard, che ti possa aiutare nel momento in cui tra Tag, Attivatori e Variabili, il tuo contenitore diventi una sorta di calderone pieno zeppo di roba. Onestamente Matteo, non è che io abbia così tanti Tag, eh… Magari all’inizio, ma poi tra Download PDF,

COSA È LA LEAD GENERATION La lead generation (in italiano la traduzione è un po’ bruttina, ma vuol dire “generazioni di contatti“) consiste in quelle attività di marketing finalizzate a ottenere e raccogliere contatti di prospect (ovvero i possibili clienti), utilizzabili ad esempio per l’invio di newsletter, il classico direct marketing e altro. Lo scopo finale è quello di “coltivare” questi contatti per trasformarli in futuri clienti. Un utente che

Se parliamo di Backlink (o anche di Inbound Link, che è più o meno la stessa cosa, ma sotto un profilo un po’ più “markettaro”) solitamente stiamo parlando di SEO. Nel glossario sugli Outbound Link (Link Esterni) ti avevo già parlato dell’argomento, dal punto di vista del sito A che linka un sito B. Il Backlink, invece, prevede sempre un sito A che linka a un sito B, ma stavolta prendendo