Se sei qui avrai sicuramente sentito parlare di ROAS. Magari vuoi anche cercare di capire cos’è sto ROAS.

No, non è un ruggito. Ci assomiglia è vero 🙂

ROAS vuol dire “Ritorno sulla spesa pubblicitaria”. L’acronimo in inglese infatti sta per “Return On Advertising Spend”. Consideralo un po’ come l’equivalente PPC del ROI (Return on Investment, Ritorno sull’investimento): possiamo vederlo come il suo cugino digitale 🙂

Questo concetto viene applicato a campagne come Google AdWords o Facebook Ads (ad esempio).

Infatti indica quanto ti hanno fatto guadagnare le tue campagne in rapporto a ogni euro speso per loro.

 

– Perchè è importante conosce il ROAS delle proprie campagne? –

 

Te lo spiego in modo molto semplice: mettiamo caso che la tua campagna abbia generato conversioni sul tuo ecommerce, per un totale di 1000€.

Wow!

Si guadagnano soldoni qui… ma se avessi speso 2000€ in campagne Adwords per generare quelle conversioni? Beh vorrebbe dire che forse c’è poco da esultare 😉

Per questo motivo è bene tenere sempre d’occhio il proprio ROAS, con questa formula:

 


ROAS % = Entrate dalle campagne/Spese pubblicitarie x 100

 

Pssss…. Ricorda che la tua campagna ha un ROAS positivo solo quando la percentuale è superiore al 100% 🙂

Dal 2013 AdWords ha introdotto anche la possibilità di ottimizzare la propria strategia di offerta sul ROAS Target.

 

E’ un po’ lo stesso ragionamento dell’ottimizzazione per CPA target: basandosi sullo storico delle conversioni (infatti anche in questo caso avremo bisogno di almeno 15 conversioni negli ultimi 30 giorni), AdWords sarà in grado di fare una stima del valore delle conversioni, e quindi aggiustare l’offerta di conseguenza, consentendoti di spendere a seconda dei tuoi obiettivi di spesa.

 

Cosa vuol dire questo?

 

Facciamo un gioco? Decidiamo – ad esempio – che vogliamo guadagnare 5€ per ogni euro investito in AdWords.

Allora il nostro target ROAS sarà del 500%. Stiamo comunicando ad Adwords che non vogliamo spendere più di 1/5 del nostro ritorno economico derivante dalle campagne.

 

Ecco la formula per calcolare il ROAS Target:

 

€ 5 (valore delle vendite) ÷ € 1 (spesa pubblicitaria) x 100% = 500% (ritorno sulla spesa pubblicitaria target)

 

Aggiungere la Colonna del ROAS su Google AdWords

Ma che articolo fantastico… voglio andare subito a vedere il mio ROAS su AdWords….
Ehi ma… aspetta! Dov’è la colonna del ROAS?

Purtroppo ti devo dare una brutta notizia… la colonna del ROAS non c’è.

E allora che faccio? Me lo devo calcolare a manina ogni volta? Stai scherzando?!

Niente panico: il buon Andrea Testa (top contributor della Community di AdWords) per fortuna ci spiega come creare la colonna del ROAS, per avere sempre sott’occhio il rendimento delle campagne (ti ho lasciato il link all’articolo completo qua in fondo).

Dei due metodi suggeriti da Andrea io preferisco quello che ti permette di vedere la percentuale. Si fa così:

– Nella campagna selezionata vai su Colonne > Modifica Colonne > Colonne Personalizzate > + Colonna

– Dai un nome alla colonna (visto che siamo fantasiosi io direi di chiamarla ROAS) e se vuoi metti anche una descrizione (magari puoi scrivere di ricordarti che il valore è positivo solo se >100% 😉 )

Inserisci la formula: seleziona la metrica “Valore tutte le conversioni” diviso la metrica “Costo”

– Dove c’è scritto Numero(123) modifica indicando che vuoi vedere la percentuale

Salva e…. come per magia troverai la tua colonna ROAS su AdWords

creare_colonna-roas-adwords

 

Fico, no? 🙂

Link utili

 

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.