Per tracciare determinati comportamenti degli utenti sul tuo sito puoi impostare degli obiettivi in Google Analytics.

La realizzazione di una determinata azione, oggetto dell’obiettivo, è chiamata conversione. Un obiettivo può essere quindi rappresentato da un acquisto ma anche da una richiesta di contatto, dalla visita di una determinata pagina, etc.

Grazie agli obiettivi è possibile avere importanti informazioni sulle performance del sito web, analizzando le conversioni si possono infatti apportare delle modifiche per migliorarne il tasso di conversione.

L’obiettivo può essere utile anche a fine di remarketing, ovvero proporre determinati annunci ad un segmento preciso.

Puoi impostare gli obiettivi accedendo al tuo account di Analytics, nella scheda Amministrazione > Vista > Obiettivi.

Ci sono dei modelli di obiettivi preimpostati, che possono riguardare:

  • Entrate
  • Acquisizione
  • Richiesta di informazioni
  • Coinvolgimento.

Se nessuno di questi modelli è adatto al tuo caso, puoi creare un obiettivo personalizzato di tipo:

  • Destinazione (utenti che visitano una determinata pagina)
  • Durata (sessione che hanno una determinata durata)
  • Pagine/schermate per sessione (sessioni con un certo numero minimo di pagine visitate)
  • Evento (ad esempio la riproduzione di un video).

Gli obiettivi intelligenti sono una particolare tipologia di obiettivo: Google Analytics analizza tutte le visite ed individua determinate azioni degli utenti tipiche delle sessioni che portano maggiormente a una conversione. In base a queste azioni crea nuovi obiettivi e, in caso si utilizzi Google AdWords, è in grado perfino di utilizzare questi obiettivi per migliorare le offerte AdWords.

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *