GA4 Italia: Le guide in italiano su Google Analytics 4 a cura di Tag Manager Italia

GA4 Italia - Google Analytics 4

Google Analytics 4, per gli amici GA4, è la nuova versione di Google Analytics. 

GA4 è stato inizialmente introdotto con il nome di Google “App + Web”: ben presto, tuttavia, i nostri amici di Google si sono resi conto che il nome scelto non era proprio il massimo, e quindi ha assunto il nome definitivo di Google Analytics 4. 

In realtà anche il Google Analytics “tradizionale”, ossia la versione precedente a Google Analytics 4 ha un nome abbreviato. Il suo nome completo infatti è “Google Universal Analytics”; nelle guide che trovi di seguito lo useremo spesso questo nome, al fine di evitare di confonderlo con il nuovo GA4. 

Google Analytics 4 è fortemente connesso con Google Tag Manager e rappresenta il presente e il futuro della digital analytics. 

Per questo motivo abbiamo deciso di creare GA4 Italia: una sezione speciale di questo sito che sarà popolata con una serie di risorse accurate, gratuite e in lingua italiana su questo straordinario strumento gratuito di Google. 

Prima di lasciarti alle guide gratuite che trovi in questa sezione, una raccomandazione importante. 

Non abbandonare definitivamente il buon vecchio Google Universal Analytics. 

Non ancora. 

Anche se parti da zero con un sito completamente nuovo. 

Il mio consiglio spassionato è di utilizzare in parallelo sia Google Universal Analytics, sia GA4. 

Ti spiego perché in questa guida:

Cos’è Google Analytics 4? Perché dovresti usarlo? Consigli e Opinioni

A proposito, ecco le guide dalle quali ti consiglio di iniziare per iniziare a utilizzare GA4: 

Dacci dentro con le guide che trovi in questa sezione e mi raccomando: lasciami i tuoi commenti e le tue domande nell’apposito form che trovi sotto ogni guida. 

Buon Tag!

Matteo 

“Matteo, qual è secondo te il più grande vantaggio competitivo a disposizione di un E-commerce oggi?” Questa è una tra le “classiche” domande che ricevo più spesso. Al giorno d’oggi, uno dei più grandi vantaggi a disposizione di un E-commerce è di raccogliere la maggior quantità di dati accurati possibili. Dati accurati che però, purtroppo, non crescono sugli alberi 🙁 Infatti, alcune disposizioni e aggiornamenti che si sono susseguiti negli

Se hai letto il mio precedente articolo, saprai quanto la formazione sia importante per governare al meglio il passaggio dal Google Analytics tradizionale a Google Analytics 4. In altre parole, prima di lanciarti in checklist e azioni pratiche per realizzare la transizione tra le due versioni, devi prendere familiarità con GA4 e capire quali sono le sue regole di funzionamento. Mi riferisco in particolare al Data Model di GA4, ovvero

Dopo l’annuncio di Google sulla chiusura definitiva del Google Analytics tradizionale (GA3) in favore di GA4, inizia ora la delicata fase di migrazione dei progetti da una versione all’altra. Immagino che siano davvero tanti i dubbi su come affrontare al meglio questo passaggio, tra cui: quali sono le azioni raccomandate per procedere a questa transizione nel migliore dei modi? quali sono i prerequisiti da avere prima di procedere in sicurezza

Finalmente, sembra che il problema del trasferimento dei dati degli utenti europei verso gli Stati Uniti stia andando verso un “lieto fine” 🙂 Ricordi? Questo tema era tornato a infiammarsi a Gennaio 2022, quando il Garante per la Protezione dei Dati austriaco (DPA) aveva accolto un reclamo contro un sito web tedesco e il suo utilizzo di Google Analytics. Nello specifico, la DPA aveva dichiarato che – nel sito in

Finalmente Google lo ha reso ufficiale: Google Universal Analytics smetterà per sempre di raccogliere ed elaborare nuovi dati a partire dall’1 Luglio 2023. Anche la sua versione a pagamento, Universal Analytics 360, seguirà lo stesso destino e smetterà di elaborare nuovi dati dall’1 Ottobre 2023. Già agli inizi di Febbraio 2022 avevamo annunciato che l’uscita di scena di Google Universal Analytics era imminente e che c’era già una data precisa

Non fai in tempo a studiare gli ultimi aggiornamenti di Google Analytics 4 che Google se ne esce in pochi giorni con tante utilissime novità per tutti i web marketer 😀 In questa news ti parlo e approfondisco le recenti funzionalità rilasciate per GA4 che ti aiuteranno a migliorare il tracciamento delle tue campagne di digital marketing e a lavorare in modo più efficace con la piattaforma. Sei pronto? Iniziamo!  

Più di una volta ho visto E-commerce con delle pagine prodotto molto dettagliate e organizzate in fantastiche Tab, ovvero delle schede che si aprono al click dell’utente ma senza fargli cambiare pagina. Le Tab sono uno strumento davvero comodo per offrire informazioni aggiuntive all’utente, ma senza rischiare di farlo uscire dal sito e di perdere quindi una conversione (come l’acquisto o la sottoscrizione di un form). Purtroppo però, più di

La Customer Journey e i Modelli di Attribuzione: due terminologie davvero ma davvero brutte. Eppure queste cose brutte (purtroppo) ci servono. In questo articolo non mi dilungherò a spiegarti in dettaglio il funzionamento e l’utilizzo di tutti modelli di attribuzione esistenti (ti parlo in dettaglio dei modelli di attribuzione in GA4 nel Capitolo 2.2 e nel Capitolo 4.1.11 del mio ultimo libro “Google Analytics 4 per chi inizia”). In breve,

Do you know the saying “fast as the wind”? Well, from today we could say “as fast as GA4” 😀 In fact, few days after the announcement about the possibility of connecting GA4 to Search Console, two very important novelties were launched in Google Analytics 4 to which you should devote your maximum attention. I’m talking about: the powerful “Data-Driven” attribution model, which is now available free of charge to

Conosci il detto “veloci come il vento”? Beh, da oggi potremmo dire “veloci come GA4” 😀 Infatti, dopo l’annuncio della possibilità di collegare GA4 a Search Console nel giro di pochi giorni sono state lanciate due novità molto importanti in casa Google Analytics 4 a cui dovresti dedicare la massima attenzione. Mi riferisco a: il potente modello di attribuzione “Data-Driven”, che ora è disponibile gratuitamente per tutti (è possibile impostarlo