L’Elenco degli URL Shortener più Utilizzati al Mondo | Tag Manager Italia

Sicuramente avrai sentito parlare degli URL Shortener. Sono dei bellissimi strumenti che servono per abbreviare gli URL.

Ne esistono davvero tanti e ho deciso di descrivere i più conosciuti e utilizzati.

In questo glossario trovi la spiegazione completa di cosa sono gli URL Shortener

Sei pronto a scoprirli assieme a me?

Ecco l’elenco:

Scommetto che Bitly non ha bisogno di presentazioni (o quasi). In fondo, è il tool di URL shortening più famoso al mondo. E a questo proposito ti svelo una chicca: Bitly è diventato popolare grazie a Twitter, perché l’ha utilizzato come sito di default per accorciare gli URL degli utenti, mandando in pensione TinyURL (un altro famoso tool di URL shortening). Ma veniamo alla pratica. Bitly è uno strumento online

28

Ott 2018

Glossario: Polr

Gli URL Shortener più famosi e utilizzati, come Bit.ly e TinyURL, sono davvero grandiosi, ma sono difficili da personalizzare e da integrare in progetti più “ciccioni“. Polr invece è meno conosciuto, ma ha delle ottime caratteristiche che lo rendono un supporto valido a chiunque abbia necessità di accorciare gli URL. Scopriamole insieme!  Polr è un URL Shortener open source, gratuito e facile da utilizzare. Con Polr puoi scrivere i tuoi

Gli URL Shortener sono dei tool online che consentono di comprimere gli URL in modo da trasformare indirizzi web lunghi chilometri in link cortissimi. Se vogliamo una definizione più sofisticata: “è la tecnica con la quale un URL lungo può essere trasformato in un link di pochi caratteri e comunque reindirizzare alla stessa pagina“. Il funzionamento degli URL Shortener è semplicissimo: basta copiare l’URL che ci interessa all’interno del tool,

Goog.gl, cioè Google URL Shortener, è stato un famosissimo servizio di Google che serviva per accorciare i link, esattamente come fa Bit.ly. Parlo al passato (sigh sigh) perché il 30 Marzo 2018 Google ha ufficialmente chiuso il supporto e ha avvisato gli utenti che nel Marzo del 2019 lo chiuderanno definitivamente 🙁 Goog.gl è stato lanciato nel 2009, durante un periodo in cui stavano spopolando i microblogging come Twitter. Per moltissimi