Tracciare Eventi in Google Analytics con Google Tag Manager

Sono tanti gli eventi che puoi tracciare su Google Analytics grazie all’aiuto di Google Tag Manager.

Ad esempio: click su link, immagini, pulsanti, ma anche le visualizzazioni di video, lo scrolling della pagina, l’invio di moduli di contatto… puoi persino capire se qualcuno sta copiando dei testi dalla tua pagina web!

Perché dovresti fare tutto ciò? La risposta è molto semplice: capire come gli utenti si muovono sul tuo sito ti aiuta a ottimizzare e migliorare la performance globale ;) se segui le mie guide potrai scoprire tante chicche e #barbatrucchi sull’argomento.

Leggile e contattami per qualsiasi dubbio o anche per darmi dei suggerimenti!

Che cos’è il link “Mailto”? Te lo spiego subito 🙂 Nel tuo sito avrai probabilmente indicato un’email di contatto con un link che, quando cliccato da un utente, apre automaticamente il servizio di posta elettronica (gmail del browser o outlook per fare degli esempi) per inviare un’email. Probabilmente avrai già configurato questo tipo di tracciamento del mailto in Google Universal Analytics attraverso la mia guida. In questa guida ti spiegherò

Probabilmente avrai già configurato il tracciamento dei link di tipo telefono in Google Universal Analytics. Personalmente è un tracking che utilizzo su ogni sito web. Perché lo faccio? Be’, per semplificare il contatto da parte degli utenti, soprattutto da mobile, è ormai buona norma collegare il numero di telefono aziendale attraverso un link. Questo perché da mobile, tutti gli utenti che cliccheranno quel link, il telefono precompilerà il numero e

Immagino sia rimasto anche tu traumatizzato dall’avvento di Google Analytics 4, come molti altri professionisti. “Eh sì! Soprattutto per avere le idee chiare sulle diavolo di differenze di GA4 rispetto a Universal Analytics!” Hai perfettamente ragione. Molte cose importantissime sono cambiate. Ma per tua fortuna in questa guida ci togliamo uno dei sassolini più ingombranti dalla scarpa. Ovvero: le differenze su come vengono gestiti gli Eventi tramite Google Universal Analytics (UA)

Molti mi hanno chiesto come tracciare il Download di file PDF. Ho deciso quindi di creare la guida che ti spiegherà passo passo come farlo. Quindi prendi fiato e iniziamo, ora ti spiegherò come tracciare quando un utente scarica un file PDF dal tuo sito. Tramite Google Tag Manager, ovviamente 🙂 Step 1 – Attiva le variabili integrate (built-in) Per prima cosa vai nella scheda Variabili

Ben fatto! Eh sì, perché se sei arrivato su questa Guida è perché hai capito una cosa fondamentale: Non tracciare (o tracciare nella maniera sbagliata) i click sui pulsanti e sui link di un sito web o di un e-commerce è come aprire un negozio e… dimenticarsene completamente. Le persone entrano nel negozio? Sono interessate a ciò che vendi? I commessi del tuo negozio sono efficaci nel seguire i clienti?

Oggi voglio svelarti una cosa: grazie a Google Tag Manager è possibile tracciare veramente qualsiasi cosa all’interno di un sito web, persino i click sulle immagini senza link 🙂 Perché dovresti tracciarli, anche se non hanno un link? Beh, perché è utile per capire il comportamento degli utenti sul sito. Ad esempio, se scopri che tanti utenti cliccano su un’immagine senza link, forse potrebbe essere

Nel tuo sito avrai probabilmente indicato un’email di contatto con un link che, quando cliccato da un utente, apre automaticamente il software di posta elettronica per inviare un’email. Questo è il link “Mailto”. In questa guida ti spiegherò come tracciare quando un utente clicca sulla tua mail. Oh, tramite Google Tag Manager, ovviamente 🙂 Step 1 – Attiva le variabili Vai su Variabili > Variabili Integrate > Configurazione

Se nel tuo sito sono presenti dei video YouTube, potresti volerne sapere di più sui click che ricevono. Ebbene: naturalmente con Google Tag Manager si può fare anche questo 🙂 il procedimento è lo stesso di quando vogliamo tracciare i link esterni (detti anche Outbound Link). Vediamo però cosa dobbiamo fare nello specifico se vogliamo tracciare i link diretti verso YouTube. STEP 1 – CREA L’ATTIVATORE La prima

Ci siamo. Finalmente l’articolo che stavi aspettando! Vuoi sapere come funzionano e come si attivano le conversioni in Google Analytics 4? Leggi quest’articolo, fino in fondo (non barare 😉) e vedrai che sarà tutto più facile del previsto. Intanto partiamo da una domanda fondamentale: “Ma come diavolo funzionano le conversioni in GA4?” COSA SONO LE CONVERSIONI IN GOOGLE ANALYTICS 4 ? Dopo l’arrivo di Google Analytics 4, ci sono state

Se ti sei trovato a dover tracciare una Single-Page Application (SPA), sicuramente sarai incappato in un problemino: si scatena una sola volta il Page View nonostante i cambi di pagina. Per capire il motivo, bisogna fare un leggerissimo passo indietro. Le Single-Page Application (“applicazioni a singola pagina”, in italiano) sono delle applicazioni web interamente sviluppate su un’unica pagina web. Di conseguenza, l’URL rimarrà sempre la stessa e,