Guide e Tutorial per WordPress e Plugin con Google Tag Manager

Wordpress è uno dei CMS più diffusi proprio per la sua semplicità di utilizzo. Una delle sue funzioni più interessanti è anche l’elevata possibilità di personalizzazione grazie ai Plugin dedicati.

Proprio per questo ho realizzato delle guide specifiche per chi ha siti in WP :) tra l’altro uno dei modi più pratici per installare Google Tag Manager su WordPress è quello di utilizzare il Plugin di Duracell Tomi (ne parlo spesso nelle mie guide!).

Sai che spesso ti dico che la prima e unica volta che dovrai mettere mano al codice sarà per l’installazione di Google Tag Manager sul tuo sito? Bene, questa fantastica estensione ti risparmia persino questo! :) Grandioso, no?

E tra l’altro, se hai installato GTM grazie a Duracell Tomi, potrai gestire anche altre funzionalità per Tag Manager in modo molto semplice e veloce (per questo lo consiglio sempre), ad esempio l’E-Commerce avanzato per WooCommerce oppure integrazioni con altri plugin come Contact Form 7.

Io non vedo motivi per NON utilizzare questo Plugin per installare Google Tag Manager su Wordpress, e tu? :)

Bene, allora inizia da adesso. Leggi le mie guide!

Abbiamo già visto in un’altra guida come tracciare l’invio di form contatti attraverso un attivatore di tipo Modulo. Le cose cambiano però nel caso cui utilizzi il plugin Contact Form 7 per WordPress per creare moduli contatti. Infatti questo plugin, invece di eseguire il submit (ovvero il caricamento di un’altra pagina), invia una richiesta AJAX facendo comparire nella pagina stessa un messaggio che ci avvisa

Contact Form 7 (abbreviato spesso in CF7) è semplicemente il plugin più utilizzato per creare form contatti su WordPress. Supporta l’invio con AJAX, CAPTCHA e Akismet ed è molto semplice da configurare (almeno nelle sue funzionalità base): una volta scaricato come un normale plugin di Worpress (è quello che ha come autore tale Takayuki Miyoshi) e attivato, vedrai semplicemente nel menu a sinistra la nuova voce “Contatti”. Al suo interno

Di strumenti per il digital marketing ce ne sono tantissimi e in questo articolo te ne mostro uno che di sicuro che conosci già. Sto parlando di Zapier 🙂 Zapier è uno strumento di automazione che ti permette di integrare più di 1000 app per creare task ripetitivi senza aver bisogno di programmare o l’aiuto di uno sviluppatore. Di solito per integrazioni tra vari plugin, come MailChimp e WordPress, sono

Anche tu vorresti tracciare quando un utente compila una richiesta attraverso Contact Form 7 di WordPress? Magari senza installare plugin come spiegato nella mia guida di come tracciare Contact Form 7 con il plugin Duracell Tomi. In questa guida non solo ti spiegherò come tracciare chi compila il form dei contatti, ma anche come catturare i valori dei campi form! Ovviamente solo se hai Contact Form 7 😉 Sei pronto?

Per attivare Google Tag Manager nel tuo sito dovrai prima di tutto inserire i due snippet di codice di Tag Manager, il primo all’interno della sezione <head> e il secondo all’apertura del <body> del codice HTML del tuo sito. Sì, sarà la prima e unica volta che ti dovrai “sporcare” le mani inserendo manualmente il codice, ma è necessaria 🙂 Di seguito ti spiegherò come inserire

WooCommerce è un plugin per il CMS WordPress che permette di gestire portali di commercio elettronico. Per gestire al meglio l’ecommerce avanzato con Google Tag Manager ti consiglio il plugin Duracell’s Tomi. Ho realizzato un video tutorial che spiega come installarlo su WordPress e come abilitare l’ecommerce avanzato in WooCommerce. Altri CMS per il commercio elettronico molto diffusi sono Magento e PrestaShop. Ecco il grafico delle ricerche relative a Magento,

WordPress è uno dei più diffusi CMS. Si tratta di un CMS Open Source, cioè gratuito per tutti gli utenti che vogliono gestire un sito o un blog. Ed è proprio per la gestione di blog che è nato, nel lontano 2003. WordPress permette di gestire i contenuti di un sito web come articoli, pagine ed immagini anche a chi non è un programmatore esperto. È infatti molto semplice, ad esempio, personalizzare la

Per poter abilitare Enhanced Ecommerce sul tuo sito web con WooCommerce dovresti aver già provveduto ad installare Google Tag Manager tramite WordPress e ad implementare Google Analytics tramite Google Tag Manager. A questo punto, cerca ed installa il plugin per WordPress “DuracellTomi’s Google Tag Manager for WordPress” ed entra nelle impostazioni del plugin stesso. Dalla scheda Integration selezionare “WooCommerce” e flagga l’opzione “Track enhanced ecommerce“. Ora entra in Google Tag Manager. Prima di proseguire nell’implementazione di Enhanced Ecommerce,

In questa guida ti spiegherò come impostare la transazione di Google Analytics da WooCommerce attraverso Google Tag Manager. Per poter gestire facilmente i tag del tuo sito ed abilitare il tracciamento dell’e-commerce, necessiti del solito plugin: “DuracellTomi’s Google Tag Manager for WordPress”. L’evento del plugin è stato cambiato da gtm4wp.orderCompleted a gtm4wp.orderCompletedEEC. Step 1 – Imposta il plugin Come prima cosa entra nelle impostazioni del plugin di DuracellTomi. Nella scheda Integration,

Acquista subito il mio libro​​​ finalmente aggiornato grazie a un DVD inedito con TUTTE le ultime novità al prezzo indecente di 37 Euro (anzichè 124 Euro)

Schermata dashboard Club Tag Manager Italia

ATTENZIONE: Solo da questa pagina puoi portarti a casa una delle ultime copie del mio libro (del valore di 47 Euro) con il mio nuovo DVD INEDITO in omaggio (del valore di 67 Euro) ad appena 37 Euro invece di 124 Euro. Risparmi ben 87 Euro, perchè anche la spedizione è gratuita… ma solo se sarai abbastanza veloce.

Spedizione gratuita – Offerta valida SOLO fino a esaurimento scorte

No grazie, non voglio risparmiare 87 EuroFantastico! Mandami subito il libro e il DVD al prezzo indecente di 37 Euro!