In questa guida ti spiegherò come implementare il codice di monitoraggio chiamata di Google AdWords con Google Tag Manager. Piccola premessa di come funziona “sto monitoraggio di chiamata“. In pratica Google fa da proxy (o da ponte se il termine non ti è familiare) usando dei suoi numeri di telefono. Cosa diavolo significa? Che quando l’utente preme quel numero di telefono sul sito, ad esempio col celluare, dove visivamente è

Che tu abbia un e-commerce oppure tu offra un servizio online, il Remarketing può indubbiamente aiutarti ad aumentare le conversioni. Se non sai in cosa consista il Remarketing, dai un’occhiata al Glossario 😉 Per l’implementazione del Remarketing in un sito web puoi utilizzare Google Tag Manager, ecco quali sono gli step necessari. Step 1 – Trova il Tag di Remarketing Per prima cosa hai bisogno di vedere il tuo Tag

Per gestire campagne pubblicitarie e di remarketing sulla rete di ricerca o display di Google, saprai bene che lo strumento da utilizzare è Google AdWords. Per poter monitorare le conversioni delle tue campagne Google AdWords, dovrai implementare il codice di monitoraggio di AdWords nelle pagine HTML del tuo sito. Per implementare il tag di monitoraggio puoi utilizzare Google Tag Manager, lo sapevi? Ecco come fare: Step 1 – Crea lo

In questo articolo cercherò di spiegarti in modo “umano” cos’è Google Tag Manager (GTM). Con molta probabilità ne avrai sentito parlare assieme a Google Analytics o Google Adwords. In effetti qualcosina ne ha a che fare. Tag Manager è uno strumento gratuito di Google, che consente di installare gli snippet di codice (tag) all’interno dell’HTML di un sito web. Più nel dettaglio è un sistema di gestione Tag (Tag Management System).