Eh no.

Tracciare le conversioni non vuol dire monitorare solo le transazioni.

Così rischi di vedere solo un pezzettino del quadro generale. E di consumare inutilmente tempo e denaro.

Una buona strategia di digital analytics deve prendere in considerazione anche il tracciamento di altre azioni (soprattutto se hai un e-commerce).

Altre azioni come, ad esempio, l’invio di moduli di contatto sul tuo sito web per la richiesta di informazioni. O per il download di Ebook o PDF.

In questa guida base ti spiego come fare per

  • tracciare quando gli utenti inviano un form di contatto che si trova all’interno del tuo sito web
  • inviare l’evento tracciato al tuo Google Analytics 4 (GA4).

Ma certo: si tratta di un’implementazione che faremo con i poteri magici di Google Tag Manager! 😉

Ecco come procederemo:

  • Step 1: Creiamo l’attivatore Form Submission;
  • Step 2: Creiamo il Tag di tipo Google Analytics 4 (GA4) Event;
  • Step 3: Verifichiamo il corretto funzionamento del tag con l’Anteprima di Google Tag Manager.

Sei pronto? Iniziamo!

 

STEP 1 – Crea l’attivatore Form Submission

Partiamo con la configurazione dell’attivatore (trigger).

Nel menù a sinistra del tuo account Google Tag Manager clicca su Triggers > New > Trigger Configuration.

  • Tipo di trigger: Form Submission
  • Seleziona Wait for tags, lasciando come tempo di attesa massimo 2000 millisecondi.
  • Seleziona anche Check Validation.

Dobbiamo indicare la pagina in cui si trova il form contatti, quindi selezioniamo:

  • Abilita questo Trigger quando:
    Page Path è uguale alla pagina in cui si trova il modulo, oppure su tutte le pagine con l’espressione regolare .* (mi raccomando punto e asterisco)

Nel mio esempio, il form si trova su https://www.tagmanageritalia.it/esempio/contatti/ quindi ho inserito la condizione:

Page Path è uguale a /esempio/contatti/

Concludiamo la creazione dell’attivatore e selezioniamo:

  • Attiva su: Some Forms (così possiamo indicare quale form in particolare vogliamo tracciare, se la pagina contiene più di un modulo).
  • Aziona questo Trigger quando: Form ID è uguale a ninja_forms_form_1

Nel mio caso specifico ninja_forms_form_1 è appunto il form ID del mio modulo contatti.

<form id="ninja_forms_form_1" .... >

Se a te non interessa tracciare in modo distinto form diversi (e che quindi hanno form ID diversi), ma preferisci tracciare tutti i form allora lascia pure l’opzione “All forms“.

  • Dai un nome al Trigger, ad esempio “Contact Form”.
  • Salva il Trigger.

 

GA4 form submission trigger

STEP 2 – Crea il Tag di tipo GA4 event

Adesso che l’attivatore (trigger) del Form Contatti è pronto, possiamo procedere con la creazione del Tag.

E allora, sempre dal menu a sinistra del tuo account in Google Tag Manager vai su:

  • Tag > Nuovo Tag > Configurazione Tag
  • Tipo di Tag: GA4 Event
  • A questo punto devi scegliere il Tag di Configurazione (o inserire direttamente il codice del Data Stream di GA4)
  • Nome Evento: generate_lead (ho utilizzato lo stesso nome evento degli eventi raccomandati da Google per GA4)
  • Aggiungi un nuovo parametro all’evento nella sezione Event Parameters
  • Nome Parametro: form_id – Valore Parametro: Seleziona la variabile predefinita {{Form ID}}
  • In Attivazione selezioniamo adesso il Trigger creato nel primo step: “Contact Form”.
  • Nomina il Tag in modo che sia facilmente riconoscibile, ad esempio “GA4 – Event – generate_lead”.
  • Salva il Tag.

 

GA4 form submission tag

STEP 3 – VERIFICA IL TAG con il Debug di GTM

Come sempre, prima della pubblicazione del Tag, ti consiglio di approfittare di questa funzione utilissima di Google Tag Manager, ovvero la Modalità Debug (Anteprima).

Attivala e vai nel sito, nella pagina in cui si trova il form di contatto.

In questo momento, nella scheda della modalità Anteprima, dovresti notare il Tag “GA4 – Event – generate_lead” fra i Tags Not Fired.

 

GA4 form submission not fired

 

Se scateni l’evento (si chiamerà gtm.formSubmit) compilando e inviando il modulo, il Tag dovrebbe invece passare fra i Tags Fired.

 

GA4 form submission fired

 

Tutto chiaro? Il Tag si è attivato? Allora puoi procedere con la pubblicazione delle modifiche cliccando il pulsante blu “Submit“.

Complimenti!

Ora hai aggiunto un altro mattoncino alla strategia di analisi del tuo progetto online 🙂

 

VUOI IMPARARE A USARE GA4 (GOOGLE ANALYTICS 4) IN MANIERA SEMPLICE E VELOCE?

Se ne hai abbastanza di perdere valanghe di ore a cercare delle guide per cercare di approfondire Google Analytics 4 e vuoi passare subito all’azione, forse ti posso aiutare.

Il consiglio spassionato che ti do è di dare un’occhiata al mio corso Google Analytics 4.

Ah, se invece gestisci un e-commerce (tuo o dei tuoi clienti) e vuoi configurare alla perfezione Google Analytics 4, nello Shop di Tag Manager Italia trovi un corso dedicato proprio a questa esigenza: si tratta di ”L’E-commerce in GA4”.

 

Corso Google Analytics 4

 

Ti è tutto chiaro? Se non lo fosse, scrivi un commento qui sotto, sarò felice di risponderti! 🙂

A presto e… Buon Tag!

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Marco

    16 08 2021

    Ciao a tutti,
    sui siti che gestisco utilizzo “Caldera Forms”, utilizzo la formula generica per tracciare il form o in alternativa è possibile trovarme una specifica.

    Saluti

  • Reply

    Francesco

    13 08 2021

    Ciao,
    se ho in ogni pagina del sito web un form che si apre in modal, la procedura è la stessa? Conviene invece creare una thank you page e quindi creare un evento per UA e GA4?

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.