Eh no.

Tracciare le conversioni non vuol dire monitorare solo le transazioni.

Così rischi di vedere solo un pezzettino del quadro generale. E di consumare inutilmente tempo e denaro.

Una buona strategia di digital analytics deve prendere in considerazione anche il tracciamento di altre azioni (soprattutto se hai un e-commerce).

Altre azioni come, ad esempio, l’invio di moduli di contatto sul tuo sito web per la richiesta di informazioni. O per il download di Ebook o PDF.

Ma questi sono solo alcuni tipi di eventi rilevanti per il tuo business online che puoi tracciare in modo semplice in GA4.

Nel mio ultimo libro su GA4 “Google Analytics 4 per chi inizia” ti spiego passo passo come configurare gli eventi di tracciamento Enhanced Measurement, gli eventi Consigliati e gli eventi Personalizzati.

Ma andiamo con ordine: in questa guida base ti spiego come fare per

  • tracciare quando gli utenti inviano un form di contatto che si trova all’interno del tuo sito web
  • inviare l’evento tracciato al tuo Google Analytics 4 (GA4).

Ma certo: si tratta di un’implementazione che faremo con i poteri magici di Google Tag Manager! 😉

Ecco come procederemo:

  • Step 1: Creiamo l’attivatore Form Submission;
  • Step 2: Creiamo il Tag di tipo Google Analytics 4 (GA4) Event;
  • Step 3: Verifichiamo il corretto funzionamento del tag con l’Anteprima di Google Tag Manager.

Sei pronto? Iniziamo!

 

STEP 1 – Crea l’attivatore Form Submission

Partiamo con la configurazione dell’attivatore (trigger).

Nel menù a sinistra del tuo account Google Tag Manager clicca su Triggers > New > Trigger Configuration.

  • Tipo di trigger: Form Submission
  • Seleziona Wait for tags, lasciando come tempo di attesa massimo 2000 millisecondi.
  • Seleziona anche Check Validation.

Dobbiamo indicare la pagina in cui si trova il form contatti, quindi selezioniamo:

  • Abilita questo Trigger quando:
    Page Path è uguale alla pagina in cui si trova il modulo, oppure su tutte le pagine con l’espressione regolare .* (mi raccomando punto e asterisco)

Nel mio esempio, il form si trova su https://www.tagmanageritalia.it/esempio/contatti/ quindi ho inserito la condizione:

Page Path è uguale a /esempio/contatti/

Concludiamo la creazione dell’attivatore e selezioniamo:

  • Attiva su: Some Forms (così possiamo indicare quale form in particolare vogliamo tracciare, se la pagina contiene più di un modulo).
  • Aziona questo Trigger quando: Form ID è uguale a ninja_forms_form_1

Nel mio caso specifico ninja_forms_form_1 è appunto il form ID del mio modulo contatti.

<form id="ninja_forms_form_1" .... >

Se a te non interessa tracciare in modo distinto form diversi (e che quindi hanno form ID diversi), ma preferisci tracciare tutti i form allora lascia pure l’opzione “All forms“.

  • Dai un nome al Trigger, ad esempio “Contact Form”.
  • Salva il Trigger.

 

GA4 form submission trigger

STEP 2 – Crea il Tag di tipo GA4 event

Adesso che l’attivatore (trigger) del Form Contatti è pronto, possiamo procedere con la creazione del Tag.

E allora, sempre dal menu a sinistra del tuo account in Google Tag Manager vai su:

  • Tag > Nuovo Tag > Configurazione Tag
  • Tipo di Tag: GA4 Event
  • A questo punto devi scegliere il Tag di Configurazione (o inserire direttamente il codice del Data Stream di GA4)
  • Nome Evento: generate_lead (ho utilizzato lo stesso nome evento degli eventi raccomandati da Google per GA4)
  • Aggiungi un nuovo parametro all’evento nella sezione Event Parameters
  • Nome Parametro: form_id – Valore Parametro: Seleziona la variabile predefinita {{Form ID}}
  • In Attivazione selezioniamo adesso il Trigger creato nel primo step: “Contact Form”.
  • Nomina il Tag in modo che sia facilmente riconoscibile, ad esempio “GA4 – Event – generate_lead”.
  • Salva il Tag.

 

GA4 form submission tag

STEP 3 – VERIFICA IL TAG con il Debug di GTM

Come sempre, prima della pubblicazione del Tag, ti consiglio di approfittare di questa funzione utilissima di Google Tag Manager, ovvero la Modalità Debug (Anteprima).

Attivala e vai nel sito, nella pagina in cui si trova il form di contatto.

In questo momento, nella scheda della modalità Anteprima, dovresti notare il Tag “GA4 – Event – generate_lead” fra i Tags Not Fired.

 

GA4 form submission not fired

 

Se scateni l’evento (si chiamerà gtm.formSubmit) compilando e inviando il modulo, il Tag dovrebbe invece passare fra i Tags Fired.

 

GA4 form submission fired

 

Tutto chiaro? Il Tag si è attivato? Allora puoi procedere con la pubblicazione delle modifiche cliccando il pulsante blu “Submit“.

Complimenti!

Ora hai aggiunto un altro mattoncino alla strategia di analisi del tuo progetto online 🙂

Scopri di più sul programma del corso su Google Analytics 4 "FATTI IN QUATTRO" Richiedi una consulenza su Google Analytics 4

 

Ti è tutto chiaro? Se non lo fosse, scrivi un commento qui sotto, sarò felice di risponderti! 🙂

A presto e… Buon Tag!

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Alessandro

    13 09 2022

    Ciao,
    ho seguito questa guida per implementare il tracking al submit del form. Nel mio caso l’ho implementato per un form creato con Gravity Form e ho notato che in GA viene tracciato l’evento anche se premo il pulsante “INVIA” senza aver compilato i campi obbligatori, e quindi senza l’effettivo submit.
    Sapresti dirmi se è un problema con GF o bisogna implementare il tracking in un altro modo?
    Grazie mille!

    • Matteo Zambon

      19 09 2022

      Ciao Alessandro, se il form fa il submit per poi mostrarti un errore (campi non compilati o qualsiasi cosa) la risposta è sì. L’attivatore di tipo form in GTM semplicemente si attiva se avviene il submit, che questo abbia una risultato positivo o negativo non lo può sapere.
      Verifica se puoi aggiungere altre condizioni (esempio un trigger element visibility del messaggio di conferma con il trigger group). Se però l’URL della pagina cambia non puoi usare questa soluzione.

      Potrei fare una guida ad hoc per Gravity Form, non sei il primo che ha questo problema 🙂

      Buon Tag!

  • Reply

    andrea

    19 08 2022

    Ciao Matteo,

    può essere che con questa impostazione mi prenda anche i click generici sul submit e non quelli effettivi quando la generazione del lead è avvenuta?

    In caso posso risovlere creando l’evento direttamente su GA4 con page_location sulla thank you page chiamandolo magari generate_lead_tk per avere anche il dato già implementato su gtm generate_lead?

    • Matteo Zambon

      19 09 2022

      Ciao Andrea, se il form fa il submit per poi mostrarti un errore (campi non compilati o qualsiasi cosa) la risposta è sì. L’attivatore di tipo form in GTM semplicemente si attiva se avviene il submit, che questo abbia una risultato positivo o negativo non lo può sapere.
      Verifica se puoi aggiungere altre condizioni (esempio un trigger element visibility del messaggio di conferma con il trigger group). Se però l’URL della pagina cambia non puoi usare questa soluzione.

      Il #barbatrucco di gestirlo con un evento custom in GA4 potrebbe essere una buona soluzione, ma verifica se effettivamente l’URL cambia quando c’è il submit, di solito è sempre lo stesso di dove stai compilando il form.

      Fammi sapere 🙂

  • Reply

    Alessandro

    09 08 2022

    Scusa Matteo ma (mi) manca un pezzo… cosa devo fare in GA4 affinché l’evento consigliato generate_lead sia tracciato?
    Quando dici che è consigliato cosa significa esattamente? Che GA4 non lo traccia automaticamente ma solo se si esegue una implementazione aggiuntiva? E se si, quale?
    Grazie!

    • Alessandro

      09 08 2022

      Chiedo scusa, rileggendo mi sono accorto di avere completamente frainteso.
      Cancella pure la domanda che infatti è senza senso 🙂

    • Matteo Zambon

      10 08 2022

      Perfetto Alessandro 🙂

  • Reply

    Mirko

    25 05 2022

    Visto che è un evento raccomandato da GA4, generate_lead non va inserito manualmente o attivato come conversione. Dovrebbe farlo automaticamente (immagino).
    Ciao

    • Matteo Zambon

      10 06 2022

      Ciao Mirko, la conversione la devi sempre abilitare in GA4, ci sono solo 3 eventi che sono già gestiti automaticamente (e non li puoi disattivare).

      Quindi vai di manuale 😉

      A presto!

  • Reply

    Claudio

    12 05 2022

    Ciao, ho seguito la guida come sempre utilissima e mi sto chiedendo se c’è modo di importare le conversioni di form submission già registrate in Universal Analytics in GA4.

    Grazie.

    • Matteo Zambon

      19 05 2022

      Ciao Claudio e grazie del feedback. Nope sono due ecosistemi diversi. Li devi tracciare ad hoc. Esistono delle conversioni “automatiche” da GA3 a GA4 fatte nativamente da GA, ma te le sconsiglio caldamente perchè non hai alcun controllo sul dato (i parametri e i valori che importi su GA4 per capirci).

      Fammi sapere!

  • Reply

    umberto

    11 05 2022

    Ciao
    Ho notato in rete che c’è questo problema nell’ invio dell’evento form.submit in tutte le pagine, anche non cliccando nessun modulo. Il problema pare sia Facebook.

    Ho monitorato l’invio del modulo su GA4 e con un html personalizzato il track contact nel Pixel di Facebook.
    Ovviamente su ogni pagina pagina un form.submit e mi conteggia i due eventi impropriamente.

    Ho anche provato ad ecludere nel form url “facebook.com/tr”, ma non cambia nulla. Grazie mille

    • Matteo Zambon

      19 05 2022

      Ciao Umberto, dipende dal form. A volte capita che siano presenti due form.submit dopo la compilazione del form. Il #barbatrucco è verificare se c’è un form id o altri parametri che ti permettono di distinguere il submit reale da quello “finto”.

      Fammi sapere se ho capito il problema, nel caso inviami info a https://www.facebook.com/groups/TagManagerItalia.

      Buon Tag!

  • Reply

    Marco

    16 08 2021

    Ciao a tutti,
    sui siti che gestisco utilizzo “Caldera Forms”, utilizzo la formula generica per tracciare il form o in alternativa è possibile trovarme una specifica.

    Saluti

  • Reply

    Francesco

    13 08 2021

    Ciao,
    se ho in ogni pagina del sito web un form che si apre in modal, la procedura è la stessa? Conviene invece creare una thank you page e quindi creare un evento per UA e GA4?

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.