[Aggiornata il 20 Aprile 2018]

Come ben sai Youtube è di Google e quindi all’interno di Google Tag Manager esistono Attivatori e Variabili nativi per il tracciamento dei video Youtube (in realtà non è sempre stato così, questa introduzione è stata fatta a settembre 2017!).

Prima di questa implementazione, per capire come si comportassero gli utenti all’interno dei tuoi video, dovevi accontentarti di script presi da internet, con il continuo pericolo che questi potessero non funzionare correttamente.

Ora, per tua fortuna, non ci saranno più problemi di questo tipo!

Google Tag Manager gestisce in modo integrato tutto quello che ti serve per tracciare il comportamento di un utente all’interno di un video YouTube sul tuo sito.

So che non vedi l’ora di sapere come fare e allora seguimi, in questa guida ti spiegherò tutto 😉

[Aggiornamento 01/06/2018] Se hai disabilitato i cookie di YouTube col #barbatrucco che ti ho insegnato, ricordati che questa guida non sarà efficace. Per tracciare la visualizzazione di video di YouTube con NoCookie segui piuttosto questa guida.

STEP 1 – CREA E CONFIGURA L’ATTIVATORE

Per prima cosa dovrai attivare il nuovo Attivatore (o Trigger):

  • Vai all’interno del tuo contenitore.
  • Vai nella sezione Attivatori > Nuovo > Configurazione attivatore.
  • Tipo di Attivatore: Video di YouTube (lo trovi in basso nella sezione Altro).

guida base google tag manager - attivatore video youtube step 1

Una volta selezionato avrai davanti la possibilità di configurarlo come vuoi tu, ecco le opzioni a disposizione:

  1. Avvio: traccia il momento in cui l’utente inizierà a guardare il video.
  2. Completato: cattura l’istante in cui l’utente avrà finito di vedere il video.
  3. Pausa, ricerca e buffering: segnala quando l’utente mette in pausa o va avanti nel video e anche quando il video inizia a bufferizzare.
  4. Avanzamento: questa è roba forte! Da ora in poi riuscirai a tracciare il progresso degli utenti all’interno dei tuoi video. Puoi scegliere l’avanzamento in base alla percentuale del video (ad esempio 10%, 25%, 50%, 75%, 90%…) o in base ai secondi (10, 60, 120, eccetera).
    guida base attivatore video su google tag manager
    C’è una brutta notizia però 🙁 Il tracciamento si basa sulla lunghezza del video e non sul tempo reale di visualizzazione da parte dell’utente. Quindi, ad esempio, se salterà direttamente a metà video l’avanzamento risulterà al 50% anche se non è stata visualizzata la parte precedente.
  5. Aggiungi il supporto di API JavaScript a tutti i video: per fare in modo che tutto funzioni, è necessario che l’embed del video abbia il parametro enablejsapi=1. Questa opzione oltre ad assicurarsi che il parametro venga aggiunto automaticamente a tutti i video aggiunge la libreria https://www.youtube.com/iframe_api alla pagina.
  • Questo Attivatore si attiva su: Tutti i video oppure Alcuni video.
  • Nomina l’Attivatore ad esempio “Video di Youtube”.
  • Salva.

STEP 2 – ATTIVA LE NUOVE VARIABILI INTEGRATE

Come non potevano mancare le Variabili integrate? 🙂

All’interno di Google Tag Manager potrai trovare le Variabili che ti permetteranno di creare Tag eventi e inviare le informazioni che vuoi a Google Analytics!

Prima però bisogna configurarle:

  • Vai nella sezione Variabili.
  • All’interno delle Variabili integrate clicca Configura.
  • Spunta tutta la sezione Video.

guida base google tag manager - variabili integrate video youtube step 2

Ed ecco fatto!

Vediamo ora insieme cosa succederà all’interno del Data Layer ogni volta che si attiverà un evento YouTube:

  • event: ‘gtm.video’: il nome dell’evento che si attiva quando viene cliccato un video YouTube.
  • gtm.videoProvider: ‘youtube’: il nome della piattaforma all’interno della quale si stanno tracciando i video.
  • gtm.videoStatus: questa Variabile specifica lo status del video che ha scatenato l’evento, quindi potrà esserci “Avvio”, “Completato”, “Pausa, ricerca e buffering” a seconda di cosa hai impostato all’interno dell’Attivatore.
  • gtm.videoUrl: l’URL originale del video.
  • gtm.videoTitle: il nome del video.
  • gtm.videoDuration: la durata totale del video in secondi.
  • gtm.videoCurrentTime: il momento in cui l’utente si trovava quando si è attivato l’evento.
  • gtm.videoElapsedTime: il tempo passato dall’ultima volta in cui il video è stato messo in pausa o stava bufferizzando.
  • gtm.videoPercent: la percentuale di avanzamento del video nel momento in cui è stato scatenato l’evento.
  • gtm.videoVisible: true: il valore di questa variabile può essere true o false, dipende se il video fosse visibile o meno all’interno della pagina web nel momento in cui è stato scatenato l’evento.

STEP 3 – CREA UN TAG EVENTO

L’ultima cosa che ti rimane da fare è creare un Tag evento che mandi a Google Analytics tutte le informazioni possibili sui tuoi video YouTube.

Facciamolo insieme 🙂

  • Vai nella sezione Tag > Nuovo > Configurazione tag.
  • Tipo di Tag: Universal Analytics.
  • Tipo di monitoraggio: Evento.
  • Categoria: seleziona la variabile integrata {{Video Provider}}.
  • Azione: seleziona le Variabili {{Video Status}} e {{Video Percent}}.
  • Etichetta: {{Video Title}} e {{Video URL}}.
  • Hit da non interazione: False.
  • Adesso seleziona la Variabile delle impostazioni di Google Analytics in Impostazioni di Google Analytics, se l’hai creata, oppure abilita l’override e seleziona la costante {{gaID}} (che dovresti avere se hai seguito la mia guida su come creare una costante per l’ID di monitoraggio di GA). In alternativa inserisci semplicemente il tuo codice UA-XXXXXX-X.
  • Scegli l’attivatore “Video di Youtube”.
  • Scegli un nome per il Tag, io ho messo “GA – Evento – Video Youtube”.
  • Salva.

guida base google tag manager - tag google analytics video youtube step 3

 

STEP 4 – VERIFICA CON IL DEBUG

Prima di procedere con la pubblicazione puoi verificare che tutto funzioni correttamente grazie all’Anteprima di debug. Attivala, va sul tuo sito e in basso dovresti vedere il Tag “GA – Evento – Video Youtube” fra i Tags Not Fired On This Page.

guida base verifica tracciare video youtube google tag manager

Se invece provi a avviare il video, a metterlo in pausa, eccetera, dovresti vedere lo stesso Tag passare fra i Tags Fired On This Page.

In più nella scheda Data Layer dovresti vedere tutti eventi che si sono attivati e le Variabili relative.

guida base verifica tracciare video youtube google tag manager 2

Se le nuove implementazioni funzionano correttamente, adesso puoi tornare su Google Tag Manager e cliccare sul pulsante blu “Invia” per pubblicare ufficialmente le modifiche.

Evviva! Siamo riusciti a tracciare il video YouTube, e il tutto senza mettere mano al codice e senza diventare matti 😛

Ora su Google Analytics ogni volta che un utente guarderà un video YouTube all’interno del tuo sito, potrai tracciare cosa ha guardato e la percentuale del video a cui è arrivato.

E questo è tutto, fammi sapere nei commenti come è andata!

 

A presto e… buon Tag!

 

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Francesco

    04 01 2018

    Ciao Matteo,
    se il video non è embeddato ma si apre in popup (Fancybox), riesco a tracciarlo allo stesso modo?

    Grazie!

    • Matteo Zambon

      04 01 2018

      Ciao Francesco, sì perché l’attivatore parte quando sono gli script di youtube ad interagire 😉

      A presto!

      PS: Se vuoi un boost nella formazione esiste da poco il Club Tag Manager Italia. Se vuoi maggiori informazioni fammi sapere!

    • Francesco

      05 01 2018

      Sì, mi interessa!

      grazie

    • Matteo Zambon

      05 01 2018

      Ti mando una email in privato 😉 (Il Club Tag Manager Italia non è ancora aperto al pubblico).

  • Reply

    Filippo

    16 12 2017

    Ciao Matteo, bellissima guida, chiara ed esaustiva, complimenti davvero !
    Ho seguito tutto passo passo e verificato anche con il debug dal sito che tutto funzioni.
    Nell’ultima frase dici che “Ora su Google Analytics ogni volta che un utente guarderà un video YouTube all’interno del tuo sito, potrai tracciare cosa ha guardato ecc ”
    Visto che sono un videomaker e la cosa è vitale per me, in analitics come vedo questo parametro?
    grazie mille

    • Matteo Zambon

      18 12 2017

      Ciao Filippo,

      Se vai nel report Comportamento > Eventi Principali e clicchi sull’Evento “YouTube” potrai vedere la percentuale del video visualizzata e le azioni effettuate (Play, pausa, ecc), mentre se selezioni come dimensione secondaria, l’etichetta dell’evento, potrai vedere il nome del video visualizzato e il suo URL.

      A presto!

    • Filippo

      23 12 2017

      Ciao Matteo,

      scusami ho rifatto tutte le prove, ma da Analytics su Comportamento – Eventi principali e youtube non lo trovo. Cioè non c’è nulla sotto la voce Eventi principali.,, ho sbagliato qualche passaggio? il debug funziona bene sui video.

    • Matteo Zambon

      02 01 2018

      Ciao Filippo, hai pubblicato la versione? Su Tag Assistant vedi l’evento di GA?

  • Reply

    Daniele

    28 11 2017

    Ottima Guida.
    Ho un problema nel tracciamento quando inserisco il video in un modale di bootstrap. In questo caso il video viene riprodotto dentro la finestra del modale, ma analytics non riesce a tracciare la visualizzazione del video. Qualche consiglio? 😉

    • Matteo Zambon

      29 11 2017

      Ciao Daniele, hai abilitato il flag “Aggiungi il supporto API Javascript bla bla bla”?

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.