Guide Base e Tutorial: Cos’è e Come Funziona Google Tag Manager

Se sei qua è perché vorresti iniziare a utilizzare Google Tag Manager. Era ora, amico/a :D

Magari un tuo collega ti ha raccontato tutte le cose bellissime che fa con questo strumento oppure hai letto un articolo su internet mentre cercavi la soluzione a un problema, e adesso ti piacerebbe installarlo e fare anche tu tutte queste cose fichissime che tutti dicono di poter fare con Google Tag Manager ma…. aspetta.

Hai iniziato a smanettare con le guide base e non hai la più pallida idea di cosa siano Tag, Attivatori e Variabili.
E ‘sto Data Layer, poi, che è? Qualcosa che si mangia?

E se voglio usare GTM proprio perché non so come si fa a mettere mano al codice, come faccio a installarlo per la prima volta?!

NO PANIC. Calma e sangue freddo :) ti spiego io tutto, una cosa per volta, in modo molto semplice e chiaro.

Ti guiderò passo passo nel mondo di Google Tag Manager. All’inizio forse ti sembrerà difficile, ma ti prometto che è solo una questione di familiarizzare con lo strumento, dopodiché uuuuhhh… non hai idea di quello che ti aspetta, ragazzo/a! :D

Sei pronto/a?
Qui sotto trovi tutti i termini di base e le guide iniziali per iniziare a compiere i tuoi primi passi con Google Tag Manager!

La creazione dell’account è il primo passo per poter iniziare ad usare Google Tag Manager. Quindi armati di email e vai su tagmanager.google.com. Una volta registrato e aver acconsentito alle condizioni di utilizzo, potrai creare il tuo primo contenitore. Ricordati: l’account può essere utilizzato da più utenti. Inserendo le email dei tuoi collaboratori potrai concedere a loro dei permessi (totali/parziali) all’account e ai contenitori. Domande? Lascia pure un commento, ti

L’amministrazione in Google Tag Manager non ha nulla a che vedere con le fatture, non ti preoccupare! Questa voce permette di gestire 2 voci: Account e Contenitore. Nella voce Account puoi aggiungere e selezionare più profili di Google Tag Manager sotto la gestione di un unico Account. Potrai quindi gestire tutti i profili dei tuoi clienti con il tuo Account personale. In questa sezione potrai visualizzare tutte le ultime attività di

Anche in Google Tag Manager esiste il concetto di cartella, la sua funzione è semplice ed intuitiva da capire. Quando inizierai a creare diversi Tag, Variabili ed Attivatori avrai bisogno di archiviarli in modo ordinato per non diventare pazzo e perderti tra mille voci. Potrai quindi creare delle Cartelle per raggruppare determinati elementi simili. In questo modo potrai avere una Cartella per il progetto X ed una per il progetto

Le Espressioni Regolari (in inglese “Regular Expressions” e abbreviate anche con “RegEx”) possono esserti di grande aiuto nella web analytics permettendoti di creare dei filtri. Tipicamente le espressioni regolari sono pane quotidiano per i programmatori ma un grande incubo per i “markettari”. Ciao Markettaro in ascolto, lo so che stai sudando freddo, ma ti prometto che anche tu puoi imparare le RegEx di base, te le spiegherò in modo molto semplice