Il Remarketing Dinamico di Google Ads è senza dubbio una delle funzioni più importanti e gioca un ruolo chiave per il successo delle strategie di Digital Marketing.

Tuttavia, a Google fare le cose “semplici” non sempre piace…

Di recente, infatti, Google ha aggiornato i parametri del Remarketing Dinamico, apportando alcuni cambiamenti che per forza di cose ne cambiano anche il metodo di configurazione.

E probabilmente te ne sarai già accorto: implementare e gestire a regola d’arte questi parametri nel proprio Google Analytics Universal e Google Analytics 4 non è una passeggiata!

Ma niente panico 🙂

In questa guida ti mostrerò passo passo:

  1. cos’è cambiato rispetto alla vecchia versione del Remarketing Dinamico di Google Ads
  2. come si configura il nuovo Remarketing Dinamico di Google Ads con Google Tag Manager se utilizzi Google Analytics 4
  3. come si configura il nuovo Remarketing Dinamico di Google Ads con Google Tag Manager se utilizzi Google Analytics Universal

 

Se sei pronto inziamo! 🙂

 

Cosa cambia con il nuovo Remarketing Dinamico di Google Ads?

In base al tipo di Feed (Retail, Jobs, Travel etc.), Google ha bisogno di parametri differenti per riuscire a fare il match con i prodotti presenti nel feed.

(Uh, per la cronaca: un “Feed” Google è un file contenente un elenco di prodotti che vuoi pubblicizzare tramite Merchant Center, ed esistono vari tipi di Feed. A sua volta, il Merchant Center utilizza il Feed per accedere ai tuoi dati di prodotto e visualizzarli.)

Vediamo adesso le principali differenze tra la vecchia gestione del Remarketing Dinamico e la nuova versione per la tipologia di Feed Retail.

Ovvero, per gli E-commerce.

Nelle “vecchia” versione i parametri che dovevamo gestire erano i seguenti:

  • ecomm_pagetype 

Il tipo di pagina in cui scattava il Remarketing.

  • ecomm_prodid

L’ID o l’elenco degli ID dei prodotti.

  • ecomm_totalvalue

Il valore del prodotto o la somma del valore dei prodotti.

Adesso vediamo invece i parametri che dobbiamo gestire nella nuova versione.

Ecco un esempio di script preso direttamente dalla documentazione ufficiale di Google:

<script>
gtag('event','view_item', {
  'value': 998.55,
  'items': [
    {
      'id': 1234, 
      'google_business_vertical': 'retail'
    }]
});
</script>

 

Analizziamo nel dettaglio i parametri:

Event

Il nome dell’evento che fa scattare il Remarketing, ecco la lista degli eventi gestiti:

  • view_search_results

Visualizzazione dei risultati di ricerca.

  • view_item_list

Visualizzazione d una lista di prodotti, come per esempio una pagina di categoria.

  • view_item

Visualizzazione del dettaglio di un prodotto.

  • add_to_cart

Aggiunta di un prodotto al carrello.

  • purchase

Acquisto.

Value

Il valore del prodotto o la somma del valore dei prodotti con cui l’utente sta interagendo.

Items

Items deve essere un oggetto contenente al suo interno due parametri:

  • id

L’ID o gli ID dei prodotti con cui l’utente sta interagendo.

  • google_business_vertical

La tipologia di Feed in cui Google andrà a cercare di fare il Match (nel nostro caso Retail). Questo parametro non è obbligatorio ma è consigliato da Google.

 

Come si configura il Remarketing Dinamico di Google Ads con Google Tag Manager?

Vediamo come implementare il nuovo Remarketing Dinamico di Google Ads utilizzando il nostro caro Google Tag Manager 🙂

Come abbiamo visto in precedenza, per far funzionare il suo Remarketing Google Ads ha bisogno di ricevere tre informazioni: Event, Value e Items.

Ma dove vanno inseriti questi parametri? Beh, all’interno del Tag di Remarketing di Google Ads ovviamente.

Apriamo il Tag di Remarketing di Google Ads in Google Tag Manager e flaggando l’opzione “Send dynamic remarketing event data” vediamo che appaiono tre nuovi campi, che sono:

  • Event Name
  • Event Value
  • Event Items

Che corrispondono esattamente ai valori richiesti da Google Ads:

Campi dati eventi remarketing dinamico Google Ads in GTM

 

Ora che sappiamo dove dobbiamo inserire i valori richiesti vediamo come recuperare questi dati.

Alcuni sono facilmente reperibili, come Event Name, che corrisponde esattamente alla nomenclatura degli eventi in GA4.
Altri invece li abbiamo solo in parte, come nel caso di Event Value e Event Items.

Diciamo che in questo caso Google ha creato un po’ di confusione nella configurazione.

Infatti, ha utilizzato la nomenclatura degli eventi di GA4, ma per il parametro ID per Event Items invece di utilizzare item_id – come in GA4 – ha utilizzato semplicemente id, come in Universal Analytics.

Insomma la questione è: o ti appoggi all’aiuto di uno sviluppatore, o ciccia!

Per questo motivo io e il mio Team in Tag Manager Italia abbiamo creato un Modello di Variabile (Template in inglese) che adatta la struttura del dataLayer per gli eventi di GA4 a quella richiesta da Google Ads per il Remarketing Dinamico.

In pratica, è come se facesse parlare alle due strutture la stessa lingua per utilizzare correttamente i parametri di tracciamento.

E ti permette di farlo in pochi semplici click 😉

Tutto quello che devi fare è scaricarla dalla Gallery ufficiale di GTM e una volta configurata ci penserà lei a fare tutto il lavoro sporco.

Fantastico vero?

Uh… e ancora non ti ho detto la parte migliore.

Puoi utilizzare il Modello di Variabile personalizzata anche se hai la struttura del dataLayer per l’Enhanced Ecommerce di Universal Analytics utilizzando un piccolo “trucco del mestiere” (che io chiamo #Barbatrucco 😉 )!

Nella prima parte di questa guida ti spiego come implementare il Remarketing Dinamico utilizzando la struttura degli eventi nel dataLayer per GA4.

Se invece nel tuo sito web hai la struttura degli eventi per il vecchio Universal Analytics, passa direttamente alla seconda parte 🙂

Sei pronto? Iniziamo!

 

SE HAI LA STRUTTURA DEL DATALAYER PER GOOGLE ANALYTICS 4

Se nel tuo sito hai la struttura degli eventi relativa a Google Analytics 4 segui i prossimi step.

 

STEP 1 – SCARICA IL TEMPLATE DALLA GALLERY DI GOOGLE TAG MANAGER

Per prima cosa devi scaricare il Template della Variabile dalla gallery di Google Tag Manager ed importarlo nel tuo contenitore.

Entra nel tuo contenitore di GTM e fai così:

  • dal menù di sinistra clicca la voce Modelli (Templates in inglese)
  • Clicca sul pulsante Search Gallery nella sezione Variable Templates

Apri la gallery dei template in Google Tag Manager

 

  • Utilizza la ricerca per cercare “GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter” e importalo nel tuo contenitore.

 

Importa la variabile GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter dalla gallery di GTM

 

STEP 2 – CREA LA VARIABILE EVENT VALUE

La prima Variabile che devi creare è quella che restituisce il valore del prodotto o la somma del valore dei prodotti.

  • Vai su Variables > New > Variable Configuration
  • Tipo di Variabile: GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter
  • Type: Event Data
  • Event Type: Event Value
  • Salva la Variabile con il nome: “GAds Dynamic Remarketing – Event Value”

Variabile event value Remarketing Dinamico Google Ads

STEP 3 – CREA LA VARIABILE EVENT ITEMS

La seconda Variabile che dobbiamo creare è quella che restituisce l’ID o la lista degli ID dei prodotti relativi all’evento.

  • Vai su Variables > New > Variable Configuration
  • Tipo di Variabile: GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter
  • Type: Event Data
  • Event Type: Event Items
  • Seleziona il Google Business Vertical relativo alla tua attività (per gli Ecommerce di prodotti utilizza Retail)
  • Salva la Variabile con il nome: “GAds Dynamic Remarketing – Event Items”

 

Variabile Event Items Remarketing Dinamico Google Ads

STEP 4 – CREA L’ATTIVATORE

Adesso dobbiamo creare l’Attivatore che si accenderà in corrispondenza degli eventi di GA4 supportati dal Remarketing Dinamico di Google Ads.

Ecco la lista completa che abbiamo visto in precendenza:

  • view_search_results
  • view_item_list
  • view_item
  • add_to_cart
  • purchase

Quello che dobbiamo fare è creare un unico Attivatore di tipo Custom Event che contenga tutti questi eventi. Se nel tuo sito non hai alcuni di questi inserisci solo quelli che hai.

Procedi così:

  • Vai su Triggers > New > Trigger Configuration
  • Tipo di Attivatore: Custom Event
  • Event Name:
    view_search_results$|view_item_list$|view_item$|add_to_cart$|begin_checkout$|purchase$
    
  • Flagga l’opzione Use regex matching
  • Salva l’Attivatore con il nome: “GA4 Remarketing Events”

 

Attivatore eventi GA4 per Remarkeitng Dinamico Google Ads

STEP 5 – CREA IL TAG REMARKETING DI GOOGLE ADS

Infine non ci resta che creare il Tag di Remarketing Dinamico.

  • Vai su Tags > New > Tag Configuration
  • Tipo di Tag: Google Ads Remarketing
  • Conversion ID: Inserisci l’ID di conversione del tuo Tag di Google Ads disponibile all’interno del tuo account Google Ads
  • Flagga l’opzione Send dynamic remarketing event data
  • Event Name: {{Event}}
  • Event Value: {{GAds Dynamic Remarketing – Event Value}}
  • Event items: {{GAds Dynamic Remarketing – Event Items}}
  • Aggiungi l’Attivatore che abbiamo creato in precedenza: GA4 Remarketing Events
  • Salva il Tag con il nome: GADS – Dynamic Remarketing

 

Tag Remarketing Dinamico Google Ads con Google Tag Manager

 

STEP 6 – TESTA LA CONFIGURAZIONE

Prima di pubblicare le modifiche dobbiamo testare che tutto funzioni correttamente.

Per farlo attiva la modalità Debug di GTM e vai sul tuo sito web.

Nel pannello di sinistra, seleziona uno degli eventi gestiti dal Remarketing di Google Ads, nel mio caso view_item-list e clicca sul Tag GADS – Dynamic Remarketing che dovrebbe trovarsi tra i Tags Fired:

 

Tag Remarketing Dinamico Google Ads fired in Debug GTM

 

Se tutto è andato nel verso giusto dovresti vedere i parametri del Remarketing correttamente compilati.

Ti consiglio di testare anche tutti gli altri eventi gestiti dal Remarketing e se tutto va bene non ti resta che pubblicare il contenitore di GTM cliccando sul pulsante blu Submit.

 

Se hai la struttura del dataLayer per Universal Analytics

Se invece nel tuo sito web hai la struttura degli eventi nel dataLayer per Universal Analytics puoi comunque utilizzare la Variabile, ma avrai bisogno di un “trucco del mestiere” per convertire la struttura di GA a quella di GA4.

 

STEP 1 – SCARICA I TEMPLATEs DALLA GALLERY DI GOOGLE TAG MANAGER

Per prima cosa devi scaricare due Variabili Template dalla gallery di Google Tag Manager ed importarle nel tuo contenitore.

Entra nel tuo contenitore di GTM e fai così:

  • dal menù di sinistra clicca la voce Modelli (Templates in inglese)
  • Clicca sul pulsante Search Gallery nella sezione Variable Templates

 

Apri la gallery dei template in Google Tag Manager

 

  • Utilizza la ricerca per cercare “GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter” e importalo nel tuo contenitore.

 

Importa la variabile GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter dalla gallery di GTM

 

 

  • Poi cerca “EEC dataLayer Builder for GA4” e importala nel tuo contenitore.

 

Importa la variabile EEC dataLayer Builder for GA4 dalla gallery di GTM

 

STEP 2 – CREA LE VARIABILI GA4

In questo step, utilizzeremo la Variabile Template che abbiamo importato in precedenza per creare due Variabili che ci serviranno per convertire gli eventi dal formato di Universal Analytics a quello di GA4.

La prima Variabile che devi creare è quella che converte il nome degli eventi da Universal Analytics a GA4

  • Vai su Variables > New > Variable Configuration
  • Tipo di Variabile: EEC dataLayer Builder for GA4
  • Mode: Event Name
  • Salva la Variabile con il nome:GA4 – Event Name

 

Variabile GA4 Event Name Remarketing Dinamico Google Tag Manager

 

La seconda Variabile che devi creare è quella che converte i parametri degli eventi da Universal Analytics a GA4

  • Vai su Variables > New > Variable Configuration
  • Tipo di Variabile: EEC dataLayer Builder for GA4
  • Mode: Event Items
  • Currency: Inserisci la valuta del tuo shop (Nel mio caso EUR)
  • Salva la Variabile con il nome:GA4 – Event Items

 

Variabile GA4 Event Items Remarketing Dinamico Google Tag Manager

 

STEP 3 – CREA LA VARIABILE EVENT VALUE

Adesso dobbiamo creare la Variabile che restituisce il valore del prodotto o la somma del valore dei prodotti.

  • Vai su Variables > New > Variable Configuration
  • Tipo di Variabile: GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter
  • Type: Event Data
  • Event Type: Event Value
  • Rimuovi il flag dall’opzione “Use Data Layer” e seleziona la variabile creata in precedenza  “GA4 – Event Items
  • Rimuovi il flag dall’opzione “Use GA4 default events e seleziona la variabile creata in precedenza  “GA4 – Event Name
  • Salva la Variabile con il nome: “GAds Dynamic Remarketing – Event Value”

 

Variabile Event Value da Universal Analytics per Remarketing Dinamico Google Ads

 

STEP 4 – CREA LA VARIABILE EVENT ITEMS

La seconda Variabile che dobbiamo creare è quella che restituisce l’ID o la lista degli ID dei prodotti relativi all’evento.

  • Vai su Variables > New > Variable Configuration
  • Tipo di Variabile: GA4 Items to GAds Dynamic Remarketing Converter
  • Type: Event Data
  • Event Type: Event Items
  • Seleziona il Google Business Vertical relativo alla tua attività (per gli Ecommerce di prodotti utilizza Retail)
  • Rimuovi il flag dall’opzione “Use Data Layer” e seleziona la variabile creata in precedenza  “GA4 – Event Items
  • Rimuovi il flag dall’opzione “Use GA4 default events e seleziona la variabile creata in precedenza  “GA4 – Event Name
  • Salva la Variabile con il nome: “GAds Dynamic Remarketing – Event Items”

 

Variabile Event Items da Universal Analytics per Remarketing Dinamico Google Ads

 

STEP 5 – CREA L’ATTIVATORE

Adesso dobbiamo creare l’Attivatore che si accenderà in corrispondenza degli eventi supportati dal Remarketing Dinamico di Google Ads.

Ecco la lista completa che abbiamo visto in precendenza con il rispettivo evento di Universal Analytics.
Il mio sito è in WordPress con WooCommerce per cui utilizzo il plugin di Duracell Tomi per l’installazione di GTM e del dataLayer, tu inserisci la nomenclatura degli eventi che vengono pushati:

  • view_item_list >> gtm4wp.productImpressionEEC
  • view_item >> gtm4wp.changeDetailViewEEC
  • add_to_cart >> gtm4wp.addProductToCartEEC
  • purchase >> gtm4wp.orderCompletedEEC

Quello che dobbiamo fare è creare un unico Attivatore di tipo Custom Event che contenga i rispettivi eventi di Universal Analytics.

Se nel tuo sito non hai alcuni di questi inserisci solo quelli che hai.

Procedi così:

  • Vai su Triggers > New > Trigger Configuration
  • Tipo di Attivatore: Custom Event
  • Event Name:
    gtm4wp.productImpressionEEC|gtm4wp.changeDetailViewEEC|gtm4wp.addProductToCartEEC|gtm4wp.orderCompletedEEC
  • Flagga l’opzione Use regex matching
  • Salva l’Attivatore con il nome: “GA Remarketing Events”

 

Attivatore eventi Universal Analytics per Remarkeitng Dinamico Google Ads

 

STEP 6 – CREA IL TAG REMARKETING DI GOOGLE ADS

Infine non ci resta che creare il Tag di Remarketing Dinamico.

  • Vai su Tags > New > Tag Configuration
  • Tipo di Tag: Google Ads Remarketing
  • Conversion ID: Inserisci l’ID di conversione del tuo Tag di Google Ads disponibile all’interno del tuo account Google Ads
  • Flagga l’opzione Send dynamic remarketing event data
  • Event Name:{{GA4 – Event Name}}
  • Event Value: {{GAds Dynamic Remarketing – Event Value}}
  • Event items: {{GAds Dynamic Remarketing – Event Items}}
  • Aggiungi l’Attivatore che abbiamo creato in precedenza: GA Remarketing Events
  • Salva il Tag con il nome: GADS – Dynamic Remarketing

 

Tag Remarketing Dinamico Google Ads Per Universal Analytics

 

STEP 6 – TESTA LA CONFIGURAZIONE

Prima di pubblicare le modifiche dobbiamo testare che tutto funzioni correttamente.

Per farlo attiva la modalità Debug di GTM e vai sul tuo sito web.

Nel pannello di sinistra, seleziona uno degli eventi gestiti dal Remarketing di Google Ads, nel mio caso gtm4wp.productImpressionEEC e clicca sul Tag GADS – Dynamic Remarketing che dovrebbe trovarsi tra i Tags Fired:

 

Tag Remarketing Dinamico Google Ads per Universal Analytics fired in Debug GTM

 

Se tutto è andato nel verso giusto dovresti vedere i parametri del Remarketing correttamente compilati.

Ti consiglio di testare anche tutti gli altri eventi gestiti dal Remarketing e se tutto va bene non ti resta che pubblicare il contenitore di GTM cliccando sul pulsante blu Submit.

Complimenti, ora anche tu puoi gestire tranquillamente Google Ads con il Remarketing Dinamico grazie al modello di GA4 e alla mia variabile 🙂

 

… E SE GESTIRE IL NUOVO REMARKETING DINAMICO DI GOOGLE ADS È ANCORA UN INCUBO…

… non è colpa tua.

Eh sì, perché i nuovi parametri del Remarketing dinamico di Google Ads rendono più accurati i dati delle tue campagne…

… ma sono “dannatamente” più difficili da gestire rispetto ai precedenti.

Ma non per te.

Perché se Google Ads è il pane quotidiano del tuo lavoro o delle tue strategie di digital marketing, ho un asso nella manica per te.

È il mio corso per padroneggiare l’implementazione e la gestione tecnica dei nuovi Remarketing Dinamico e Conversioni Avanzate di Google Ads.

Dai uno sguardo al programma del corso su questa pagina.

Sono 2 ore di pratica, pratica e ancora pratica, con video lezioni passo passo e che aggiorno ad ogni novità.

Mi spiace per te, ma tutte queste cose non le troverai in giro in qualche corso gratuito di Google o su Udemy 🙂

Ecco un assaggio dei contenuti del corso:

  • Differenza tra importazione delle conversioni di Google Analytics e le conversioni del Tag di Google ADS
  • Google ADS e la Consent Mode (demo pratica)
  • Implementazione del remarketing dinamico (esempi e demo pratiche)
  • Requisiti del Remarketing dinamico
  • Gli aspetti pratici del passaggio e della gestione delle nuove Conversioni Avanzate (anche in Google Analytics 4)

Corso Google Ads remarketing dinamico conversioni avanzate

 

Alla prossima guida e… buon Tag!

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.