Scegliere, impostare e tracciare i parametri UTM di una campagna di digital marketing non è banale quanto può sembrare.

Durante le nostre consulenze come Tag Manager Italia, vediamo ancora diverse “leggerezze” nell’implementare a regola d’arte gli UTM.

E a farne le spese è sempre lei: la corretta misurazione dei dati.

In questa guida vedremo proprio come impostare nel Tag di Google Analytics 4 gli utilissimi parametri UTM.

Come impostarli… a regola d’arte 😉

Probabilmente avrai già realizzato la stessa implementazione per il Tag di Universal Analytics. Nel caso non l’avessi fatto e vuoi sapere come configurarli, ecco il link alla guida.

Sei pronto a gestire gli UTM nel tuo GA4 come un vero professionista con Google Tag Manager?

Vedrai è più facile farlo che spiegarlo 😉

 

STEP 1 – Crea il Tag di GA4 di tipo configurazione

Prima di tutto crea un Tag di GA4 mettendo come attivatore l’URL della pagina, così da attivare questo Tag esclusivamente dove ti interessa gestire/modificare gli UTM.

Quindi dal tuo account di Google Tag Manager, entra in:

  • Tag > Nuovo > GA4 Configuration 
  • Measurement ID: Inserisci il tuo ID
  • Nome: GA4 – Configuration – UTM

PS: Se non ti ricordi, ecco la guida su come implementare GA4 con Google Tag Manager.

 

STEP 2 – Configura i parametri UTM nel Tag

A questo punto i parametri UTM sono davvero semplici da configurare in Google Tag Manager.

Ecco l’elenco dei parametri:

  • Altre impostazioni > Campi da impostare.
  • Nome camposource | Valore ► Valore fisso o di una variabile personalizzata di GTM.
  • Nome campocampaign | Valore ► Valore fisso o di una variabile personalizzata di GTM.
  • Nome campomedium | Valore ► Valore fisso o di una variabile personalizzata di GTM.
  • Nome campocontent | Valore ► Valore fisso o di una variabile personalizzata di GTM.
  • Nome campoterm | Valore ► Valore fisso o di una variabile personalizzata di GTM.
  • Nome campocampaign_id | Valore ► Valore fisso o di una variabile personalizzata di GTM.

 

Dovresti avere una configurazione come l’immagine qui sotto 🙂

GA4 UTM parameters in Google Tag Manager tag

 

Verifica con il debug di GA4

Non ti resta che verificare che gli UTM “scattino” e vengano tracciati correttamente.

Lo puoi fare con il Debug nativo di GA4.

Non sai come fare?

Niente paura! Ecco la guida al DebugView di GA4 con la spiegazione su come attivarlo.

Dovresti avere una schermata così:

debug GA4 UTM parameters in Google Tag Manager

VUOI IMPARARE A USARE GOOGLE ANALYTICS 4 IN MANIERA SEMPLICE E VELOCE?

Non rischiare di far danni al tracciamento del tuo E-commerce o sito web.

Se ne hai abbastanza di perdere valanghe di ore a leggerti guide per cercare di utilizzare Google Analytics 4 e vuoi passare subito all’azione, forse ti posso aiutare 🙂

Il consiglio spassionato che ti do è di dare un’occhiata al mio corso Google Analytics 4.

Troverai solo 2 cose nel mio corso:

  • idee (finalmente) chiare su come funziona e utilizzare GA4 e
  • pratica, pratica, pratica e ancora pratica.

Ah, se invece gestisci un e-commerce (tuo o dei tuoi clienti) e vuoi configurare alla perfezione Google Analytics 4, nello Shop di Tag Manager Italia trovi un corso dedicato proprio a questa esigenza: si tratta di ”L’E-commerce in GA4”.

Puoi farlo cliccando il pulsante verde che trovi qui sotto 🙂

Corso Google Analytics 4

 

Alla prossima guida e… buon Tag 😉

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.