[Aggiornata il 28 Febbraio 2018]

Nelle tue pagine web potresti avere delle Tab, cioè delle schede contenute nella stessa pagina. Potrebbe essere interessante sapere se un utente clicca su una di queste Tab e ne legge quindi il contenuto.

Con questa guida ti spiegherò come tracciare i click sulle Tab utilizzando Google Tag Manager.

Step 1 – Attiva le variabili integrate

Per prima cosa, dovrai attivare le Variabili integrate relative ai click.

  • Vai quindi in Google Tag Manager > Variabili > Variabili integrate > Configura.
  • Spunta tutte le variabili sotto la voce Click.
    variabili integrate clic google tag manager

Step 2 – Crea l’Attivatore

Crea ora un nuovo Attivatore. Fai così:

  • Attivatori > Nuovo > Configurazione attivatore.
  • Tipo di attivatore: Click – Tutti gli elementi.
  • Attiva su: Alcuni click.
  • Inserisci: Click URL contiene #tab.
  • Salva l’Attivatore nominandolo “Click Tab“.

L’URL collegato alle Tab, infatti, contiene la classe “tab” e per questo utilizziamo #tab. Questo ci aiuta a distinguere un click sulla Tab da tutti gli altri click.
Nello specifico:

<div class="tab first">primo tab</div> ....
<div class="tab second">secondo tab</div> ....

 attivatore tracciare click su tab google tag manager

Step 3 – Crea il Tag

Crea ora un nuovo Tag. Imposta:

  • Tag > Nuovo > Configurazione tag.
  • Tipo di tag: Universal Analytics.
  • Tipo di monitoraggio: Evento.
  • Categoria: Click sulla Tab.
  • Azione: {{Page Path}}
  • Etichetta: {{Click Text}}
  • Hit da non interazione: se vuoi che un click sulla Tab figuri come un interazione (e quindi influisca sulla frequenza di rimbalzo) seleziona False, altrimenti seleziona True.
  • In Impostazioni di Google Analytics metti la tua Variabile delle impostazioni di GA, oppure abilita l’override e inserisci la costante GA in ID di monitoraggio. Ricordati che al posto della costante puoi sempre inserire il tuo ID Analytics.
  • Continua e attiva il Tag sull’Attivatore appena creato “Click Tab”.
  • Nomina il Tag ad esempio “GA – Evento – Click Tab”.
  • Salva.
    tag tracciare click su tab google tag manager

Step 4 – Visualizza in Anteprima

Prima di pubblicare, come di consueto, verifica il corretto funzionamento del Tag con la modalità Debug / Visualizzazione in anteprima di Google Tag Manager. Attiva la modalità Anteprima e visita la pagina nel tuo sito che contiene le Tab.

In un primo momento vedrai il Tag “GA – Evento – Click Tab” fra i Tags Not Fired On This Page.

Clicca sulle Tab e vedrai che il Tag passerà da Tags Not Fired On This PageTags Fired On This Page.

Se tutto fila liscio… pubblica il Tag cliccando sul pulsante blu “Invia”!

Accedendo ai tuoi rapporti di Google Analytics, nella scheda Eventi, potrai ora visualizzare l’evento Click Tab ogni volta che gli utenti cliccheranno su una Tab!

A presto e… buon Tag!

 

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Matteo Fonsatti

    18 11 2017

    Ciao Matteo
    Non mi é chiaro perché hai specificato #tab.
    Nell’esempio HTML che hai fatto “tab” é un classe per questo non mi torna l’utilizzo dell’hashtag . Per far sì che il tuo sistema funzioni dovresti mettere su ogni div del tuo esempio HTML un tag id=”tab”. Questo però ti porterebbe a non differenziare quale Tab viene visualizzata maggiormente .
    Forse sarebbe il caso di fare un attivare per ogni tab collegandoli al tag con OR e settare per ogni attivatore che si attivi su URL contenente #idSpecificoDellaTab .
    Che ne pensi ?
    Ciao 😉

    • Matteo Zambon

      20 11 2017

      Ciao Matteo, mi fa piacere che tu abbia dettagliato questa cosa 🙂
      Verissimo quello che dici. Ovviamente il mio è solo uno dei mille esempi possibilo. Quello che proponi è più preciso, ti consiglierei però di usare un UNICO attivatore con le espressioni regolare e non creare una attivatore per ogni tab 😉

      A presto!

  • Reply

    Martina

    23 03 2017

    Ciao Matteo,
    ho provato a seguire le tue indicazioni per tracciare delle tab che sono presenti sul mio sito per la sottoscrizione di newsletter però purtroppo non funziona. Ho notato che nel mio sito non c’è la discriminante #tab nelle pagine in cui è presente la tab. Come posso tracciare queste tab?

    Grazie mille

    • Matteo Zambon

      23 03 2017

      Ciao Martina, l’esempio che ho indicato io utilizza una classe negli elementi che è “tab”. Ho aggiornato l’articolo mettendo l’esempio pratico HTML. Nel tuo caso dovresti identificare l’id o la classe dell’elemento che clicchi (lo spiego molto bene nel video corso AL COMANDO).

      Fammi sapere se ti serve aiuto.

      Matteo

  • Reply

    Alessandro

    16 03 2017

    Ciao Matteo,
    quando clicco il mio tag in preview mode, appare tra i fired solo per un momento e poi scompare, perché?
    Inoltre non capisco come impostare correttamente Categoria, Azione ed Etichetta.
    Queste sono variabili da scegliere cliccando tra le opzioni del box laterale? Se si, una volta scelto Page Path (Azione) devo sostituirlo con il “title” e Click Text (Etichetta) con l’ “alt” del mio href di riferimento? Da dove estrapolo Categoria?

    Grazie ancora
    Alessandro

    • Matteo Zambon

      18 03 2017

      Ciao Alessandro, il tag viene attivato in un evento particolare (devi cliccare gli eventi a sinistra). Le voci Categoria, evento ed etichetta sono i valori dell’evento in google analytics. Puoi inserire dei valori statici o dinamici. Puoi inserire i valori che ritieni opportuno.

      PS: Hai letto il mio libro Google Tag Manager per Principianti? Potrebbe senza dubbio aiutarti. Un altro acceleratore alle tue competenze è il video corso “AL COMANDO”. Pensaci 🙂

    • Alessandro

      19 03 2017

      Ciao Matteo,
      grazie per il chiarimento. Ah, se nella guida sono spiegate in profondità questi concetti sono ben lieto di acquistarla!

    • Matteo Zambon

      22 03 2017

      Ciao Alessandro 🙂 Sì sono spiegati in modo molto dettagliato. Fammi sapere se hai bisogno di altre informazioni!

      A presto

  • Reply

    Sara

    01 01 2017

    Ciao Matteo, per quanto riguarda il tracciamento delle tab la spiegazione è molto chiara, ma non so se il procedimento sia sempre così lineare. Ad esempio, mi è capitato di dover tracciare le tab di un accordion in cui erano validi sia i clic sulla label della tab sia i clic sul contenitore (le URL delle tab non cambiavano).
    Inoltre, almeno nel caso degli accordion, bisognerebbe riuscire a distinguere tra i clic per l’apertura delle tab e i clic per la loro chiusura.
    Non vedo come poterlo fare senza l’aiuto di uno sviluppatore. Intanto spero di trovare aggiornamenti sulle varie casistiche per il tracciamento da GTM di queste tipologie di tab. Grazie! Sara

    • Matteo Zambon

      02 01 2017

      Ciao Sara,
      tipicamente vengono applicate delle classi diverse nella chiusura/apertura. Potresti tracciare quelli o nel caso tu non possa gestirlo con un programmatore, potresti salvarti lo stato (aperto o chiuso) su un cookie (sempre con GTM) così da gestire sempre il cambiamento 🙂

      Fammi sapere, a presto!

  • Reply

    Alessandro Marengo

    22 02 2016

    Ciao.
    Ho bisogno di tracciare il click su un’immagine.
    La situazione: revolution slider con un layer in cui c’è un video e altri 3 layer, ciascuno con una immagine, un simbolo play, pausa e riavvia. Se clicco su un’immagine, il video si avvia, si mette in pausa o riparte.
    Ho impostato un attivatore che si attivi al clic con css selector contiene o corrisponde una delle tre classi impostate (.play, pause o .restart)
    Pensavo di averci capito qualcosa, ma proprio non ci riesco a capire dove sbaglio!
    Avrei bisogno che l’Etichetta del tag mi riporti Play, Pause o Restart e che si attivi solo quando clicco su quelle immagini.
    Come posso fare?
    Vedi la pagina http://www.tedxvicenza.com
    Grazie sin d’ora per l’aiuto.

    • Matteo Zambon

      22 02 2016

      Ciao Alessandro ho dato uno sguardo veloce. Ci sono parecchi errori nel sito te li elenco:

      Detto questo l’approccio dovrebbe essere corretto, l’attivatore dovrebbe attivarsi quando clicchi l’elemento di immagine. Ti consiglio di risolvere questi due punti.

      A presto!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.