Gestione Test A/B e Tool per Split Test con Google Tag Manager

“Chi si ferma è perduto”, si dice.

È proprio questa in fondo la logica dell’A/B Testing :)

Si tratta, in pratica, di testare due versioni (o più di una, nel caso del Test Multivariato) allo scopo di individuare la più efficace fra le due. Senza fermarsi, perché una volta che si hanno abbastanza dati per scegliere la più performante, si andrà avanti con altri A/B Test allo scopo di trovare sempre quel dettaglio in più che fa la differenza e che può migliorare ancora un po’ la performance complessiva delle nostre campagne, annunci, landing page o elementi sulle pagine dei siti web. Il dettaglio può fare la differenza ;)

E perché, se siamo su Tag Manager Italia, mi stai parlando anche di questo?

Perché, se finora non l’hai capito, Google Tag Manager ti permette di fare veramente di tutto. E in questo caso ti può aiutare in più di un modo ad effettuare degli A/B Test.

Ad esempio banalmente ti permette di installare strumenti come Visual Website Optimizer, Hotjar, Yandex Metrica. E poi, grazie ad alcuni #barbatrucchi come la gestione dei parametri UTM, ti aiuta a creare e analizzare A/B Testing :)

Bello, vero? Leggi le mie guide qua in fondo per saperne di più!

In questa guida andremo a spiegare come installare Customerly nel tuo sito attraverso Google Tag Manager. Da quando ho iniziato a smanettare su Customerly non riesco proprio più a farne a meno. Se vuoi conoscere tutte le sue potenzialità e caratteristiche ti consiglio di dare uno sguardo al Glossario di Customerly 😉 Ma prima di spingere l’acceleratore dobbiamo metterci la benzina, ovvero dobbiamo installare Customerly. La via più semplice e

Smartlook è un tool molto utile che ti permette di capire come si comportano gli utenti su un sito grazie a Heatmap e registrazioni delle sessioni utenti. Sì, anche nella sua versione gratuita. Per installarlo, dopo la registrazione ti verrà richiesto di inserire il suo snippet di codice nel tag <head> del tuo sito. Aspetta indovino! Non puoi o non sai come inserirlo a mano, vero? Non

Marketo è uno dei principali strumenti di marketing automation (ti ho già parlato di cosa è la marketing automation nel glossario apposito, quindi non starò a dilungarmi qua 😉 ma ti consiglio di leggere per approfondire la faccenda). Fondato nel 2006, Marketo supporta diverse strategie di marketing cross-channel integrando sito web, email marketing, social media, adattandosi a funnel di conversione anche molto variegati. Il suo sistema di email marketing automation

COSA È LA LEAD GENERATION La lead generation (in italiano la traduzione è un po’ bruttina, ma vuol dire “generazioni di contatti“) consiste in quelle attività di marketing finalizzate a ottenere e raccogliere contatti di prospect (ovvero i possibili clienti), utilizzabili ad esempio per l’invio di newsletter, il classico direct marketing e altro. Lo scopo finale è quello di “coltivare” questi contatti per trasformarli in futuri clienti. Un utente che

Flickering: che brutta parola! Quando eseguiamo degli A/B test delle Landing Page grazie a tool come Visual Web Optimizer oppure Google Optimize, il Flickering è quel fenomeno per cui, per un attimo, l’utente visualizza la pagina originale (cioè la versione A) e subito dopo la versione B dello split test. Bleah! Tu che come me di sicuro ami le cose fatte bene, non vuoi incappare certamente in una sbavatura del genere. Ma

Smartlook è un tool online per l’analisi del comportamento dell’utente che, come Hotjar, può creare delle Heatmap e registrare le sessioni degli utenti. Rispetto ad Hotjar tuttavia non offre funzioni come l’analisi del Funnel, dei form o l’inserimento di Polls e sondaggi. Iscrivendoti con la versione FREE puoi usufruire di tutte le sue funzioni anche se – ovviamente – con delle limitazioni 🙂 puoi registrare fino a un massimo di 2000

Hotjar (https://www.hotjar.com/) è uno strumento di analytics utile per ottimizzare le tue campagne di marketing e le prestazioni del tuo sito in generale. Tra le funzionalità offerte da Hotjar: Heatmaps (o mappe di calore), una visualizzazione grafica degli elementi maggiormente cliccati e scrollati dagli utenti nelle tue pagine web. Registrazione comportamento degli utenti, per visualizzare il comportamento degli utenti nel tuo sito. Grazie a questa funzionalità puoi vedere dove muovono il mouse, dove

Visual Website Optimizer (VWO) è uno strumento di web marketing che permette di ottimizzare le campagne, le pagine e i contenuti del tuo sito web. E’ sviluppato da Wingify, un’azienda indiana. Con Visual Website Optimizer puoi: Effettuare degli A/B test sulle tue campagne di marketing Creare facilmente nuove campagne, con un’interfaccia visuale e intuitiva Visualizzare le statistiche delle tue campagne Visualizzare la heatmap (o mappa di calore) per scoprire dove gli utenti

I parametri UTM (Urchin Tracking Module) sono utilizzati per identificare la sorgente di traffico, indicando i dettagli della campagna che ha portato una determinata visita al sito web. I parametri UTM sono rappresentati da Tag che vengono inclusi nel link di destinazione delle campagne pubblicitarie. Quando un utente clicca sul link, questi Tag vengono inviati a Google Analytics, in modo da poter analizzare le informazioni relative alla fonte di traffico. È necessario

Mai sentito parlare di Yandex Metrica? Yandex Metrica è un tool per l’analisi qualitativa e quantitativa di Yandex. Ma facciamo un passo indietro. Cos’è Yandex? Yandex non è altro che il motore di ricerca più utilizzato in Russia. Infatti, avendo degli algoritmi studiati appositamente per le ricerche in alfabeto cirillico, Yandex ha ormai superato Big G. Nel freddo della steppa, per lo meno. Ecco. Così come HotJar, Yandex Metrica ti