[Aggiornata il 22 Febbraio 2019]

Gestire il Cross Domain (o Interdominio) con Google Tag Manager è veramente semplice 🙂

Come ben saprai se non gestiamo il Cross Domain avremo due valori nel client id diversi e quindi non riuscirai a capire se l’utente che passa da un sito all’altro è lo stesso oppure no.

Ad esempio shop.miosito.it e miosito.it.

[Attenzione: il primo caso è un Sub Domain ovvero un dominio di terzo livello e un dominio di secondo livello]

Per gestire questa cosa Google Analytics userà un “Cookie Domain”. Come viene gestita in Google Tag Manager? Ecco la guida 🙂

Naturalmente stiamo parlando di tracciare il cross domain con la stessa proprietà di Google Analytics.

STEP 1 – Apri il Tag di Analytics e gestisci Cookie Domain

Basta entrare nel Tag di Google Analytics del Pageview:

  • Altre impostazioni > Campi da impostare.
  • Clicca su Aggiungi campo.
  • Nome campo: cookieDomain.
  • Valore: auto.
    configurare cross domain google tag manager

Il gioco è fatto!

[Aggiornamento 12 Maggio 2017] Da quando è arrivata la Variabile per le impostazioni di Google Analytics, in realtà puoi gestire direttamente da lì il Cookie Domain.
In questo caso, segui la guida in cui ti spiego come creare la Variabile delle impostazioni di GA e invece di seguire la procedura che ti ho appena descritto nello step 1 (impostare il Cookie Domani in Altre Impostazioni > Campi da impostare), fai così:

  • Entra nel Tag di Google Analytics.
  • Impostazioni di Google Analytics.
  • Seleziona la Variabile di GA che hai appena creato.
    variabile ga configurare cross domain google tag manager

Ma se avessi un reale Cross Domain e quindi non un semplice Sub Domain?

In questo caso invece devi gestire questi due parametri di Google Analytics: Allow Linker e Auto-Links Domain.

Tip: fallo sempre, tanto male non fa, anzi 🙂

Step 1 – Crea una variabile costante con tutti i tuoi domini

Basta andare su:

  • Variabili > Nuova > Configurazione variabile.
  • Tipo di variabile: Costante.
  • Valore: scrivi l’elenco dei domini separati da una virgola. Ad esempio: miodominioA.it, miodominioB.it, sottodominio.miodominioA.it.
  • Nomina la Variabile: “gaDomain”.
    variabile configurare cross domain google tag manager

Step 2 – Attiva allowLinker

Come hai fatto per il cookieDomain, vai su Altre impostazioni > Campi da impostare. Poi:

  • Il valore di cookieDomain lascia auto.
  • Abilita il campo allowLinker e impostalo su true.

configurare allowlinker google tag manager

STEP 3 – Inserisci Auto Link Domains

Vai su:

  • Altre impostazioni > Monitoraggio Interdominio.
  • Collega automaticamente i domini (Auto Links Domains): {{gaDomain}}

configurare auto link domains google tag manager

Ricorda di eseguire Allow Linker e Auto-Links Domain allo stesso modo su tutti i domini 😉

Ricordati di pubblicare le modifiche effettuate cliccando sul pulsante blu “Invia”.

Se non vuoi che i vari domini siano Referral su Analytics dovresti inserirli nell’elenco di esclusione referral andando su:

Amministrazione > Proprietà > Informazioni sul monitoraggio > Elenco di esclusione referral.

Link utili

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    Azzurra

    28 06 2019

    Ciao Matteo,
    sto impostando il monitoraggio nel caso di sub dominio seguendo la tua guida, ma vorrei chiederti se per caso mi mancano dei passaggi.
    La mia situazione è questa: ho il dominio di primo livello http://www.miosito.com e quello di terzo livello shop.miosito.com
    Ho eseguito i seguenti passaggi:
    -installato GTM nel dominio di primo livello
    -installato GA con GTM nel dominio di primo livello
    -creato la variabile costante+attivato allowlinker+inserito auto link domains per collegare il primo livello con il terzo
    -escluso in Analytics i due domini dai referral
    Prima di fare tutto questo, dovevo attivare la gestione e-commerce in Analytics, e poi configurare il monitoraggio dei due domini? Oppure posso abilitare l’e-commerce anche ora? (Nota1: GTM l’ho installato inserendo il codice nell’editor del tema che ho installato in WP, non ho usato il plugin DuracellTomi; Nota2: GA ora è settato per il dominio di primo livello; nel dominio di terzo livello non ho settato nulla)
    GTM, lo devo installare anche nel dominio di terzo livello?
    Grazie mille e buona giornata!

    • Matteo Zambon

      01 07 2019

      Ciao Azzura, in realtà sia www che shop sono domini di terzo livello 😀

      Primo livello: .com
      Secondo livello: miosito.com
      Terzo livello: http://www.miosito.com oppure shop.miosito.com
      Quarto livello: my.shop.miosito.com

      Insomma ti basta dividere per il punto e iniziare alla fine per capire il livello.

      Detto questo, nel tuo caso essendo il dominio ti secondo livello sempre lo stesso (ovvero miosito.com) ti basta inserire cookieDomain al valore auto e tutto funziona 😉

  • Reply

    Enrico

    21 03 2019

    Non ho trovato o manca un dettaglio importantissimo: per effettuare il cross-domain è fondamentale essere nello stessa proprietà quindi stesso codice UA, non è possibile effettuarlo con 2 proprietà diverse

    • Matteo Zambon

      21 03 2019

      Ciao Enrico, ovviamente si parla della stessa proprietà. Ho aggiornato la guida.
      Se vuoi farlo con proprietà diverse non puoi perché non puoi mantenere la sessione tra una proprietà e l’altra. Puoi passare il client id (lo stesso) ma direi che è assolutamente senza senso usare due proprietà diverse se il tuo intento è fare cross domain.

      A presto!

  • Reply

    Samuele

    12 07 2018

    Ciao Matteo,
    ho seguito le istruzioni per il monitoraggio interdominio tra il sito “area pubblica” e l’atro dominio che corrisponde all'”area clienti”. Per diverse ragioni si trovano su due domini differenti.

    I clienti atterrano sull’area pubblica e virano sull’area privata cliccando il tasto.

    Quello che ho notato è un improvvisa e netta diminuzione della frequenza di rimbalzo. Può essere dovuta a questa modifica? In che misura su analytics riesco a vedere le statistiche di entrambe le pagine?

    • Matteo Zambon

      12 07 2018

      Ciao, sicuramente è per quello. Lo puoi vedere andando a vedere il comportamento utente sulla voce relativa al flusso 🙂

  • Reply

    Edee

    16 05 2018

    Ciao Matteo,

    per la prima volta mi affaccio nel mondo Analytics e GTM – le tue guide sono utilissime.
    Sono in presenza di un dominio miosito.com e di un dominio di terzo livello registrati.miosito.com.
    Quello che non ho capito è se Analytics automaticamente registra le sessioni di entrambi o se devo fare qualcosa.
    Per ora ho 2 codici di monitoraggio: su miosito.com ho usato GTM, mentre su registrati.miosito.com ho inserito manualmente il codice.
    Mi sa che ho sbagliato, vero?
    Grazie,
    E.

    • Matteo Zambon

      17 05 2018

      Ciao Edee,

      dovresti installare GTM su entrambi i domini e poi seguire la guida e cioè creare la variabile costante con entrambi i domini e poi gestire l’esclusione di referral.

      Fammi sapere!

    • Edee

      28 05 2018

      Ciao Matteo,
      grazie per il consiglio. Ora ho implementato il tag GTM – lo stesso – su dominio e sottodominio.
      Ho modificato il tag GA pageview, aggiungendo nelle impostazioni di GA una variabile (di tipo impostazioni di GA) con dentro la costante con l’id di monitoraggio Analytics e il Dominio cookie impostato su auto. Ho disabilitato l’override e selezionato, infine, come opzioni di attivazione tag “una volta per pagina”.
      Per ultima cosa, come mi hai suggerito, ho sistemato l’esclusione di referral da Analytics.
      Spero di aver fatto tutto bene. Penasvo fosse più semplice usare GTM.
      Grazie ancora,
      E.

    • Matteo Zambon

      28 05 2018

      Ciao Edee,

      così dovrebbe essere tutto corretto 🙂

  • Reply

    Fabio

    21 02 2018

    Ciao Matteo,

    complimenti per il tuo lavoro sull’articolo, l’ho trovato molto chiaro ed esauriente.

    Io ho la seguente situazione:

    – MoneySite dove avvengono le transazioni eCommerce
    – vari resellerSites dai quali i visitatori passano per poi atterrare sul MoneySite e concludere l’acquisto

    Vorrei permettere ai vari Google Analytics Account dei reseller di tracciare ciò che poi avviene sul MoneySite in modo che si ritrovino le vendite a cui hanno contribuito nel loro account GA.

    Ho creato due TAG Analytics in GTM a cui trasmetto il DataLayer. Il TAG dell’account Analytics del Reseller lo attivo solo se c’è il UA-XXXXX del reseller nel sito.

    Che ne pensi di questa soluzione?
    Va bene o si creano duplicati o problemi statistici?
    Su internet ho letto tutto il contrario di tutto e volevo usufruire della tua esperienza in merito se possibile… 😉

    Grazie mille!!

    • Matteo Zambon

      21 02 2018

      Direi che dovresti gestire N codici di GA a seconda del referral (ti basta una lookup table) e il gioco è fatto. Cambi il codice a seconda della provenienza con un unico Tag di GA.
      Ti consiglio comunque di usare un GA tuo così da avere anche un altro GA che controlli indipendentemente dal resellersites (è il concetto di roll up).

      Spero di averti dato la dritta che cercavi 🙂

      A presto!

  • Reply

    Stefano

    06 02 2018

    Ciao, nella guida ufficiale per configurare il tutto https://support.google.com/tagmanager/answer/6106951

    in Invii di moduli da A.com a B.com (Collega automaticamente i domini)

    punto 3 dice

    Individua il campo Altre impostazioni → Configurazione dei cookie → Dominio cookie e inserisci “auto” (senza virgolette).

    Probabilmente è cambiato qualcosa perché in Altre impostazioni non c’è configurazione dei cookie, è possibile che ora siano settati AUTO automaticamente? (scusa il gioco di parole)

    Ti risulta?

    • Matteo Zambon

      07 02 2018

      Ciao Stefano!

      devi andare in “Campi da impostare” e inserire il valore “cookieDomain” in Nome campo e auto nella sezione Valore. In questa guida c’è un’immagine che te lo mostra 🙂

    • Matteo Zambon

      07 02 2018

      Dimenticavo, se usi la variabile di tipo GA lì è già configurata di default con il valore auto 🙂

  • Reply

    Luca

    27 01 2018

    Ciao Matteo,
    ultimamente a lavoro sto cercando di imparare il monitoraggio e l’analisi con GTM e in merito a questa guida ho dei dubbi:

    SUBDOMAIN
    Ho impostato sia nel dominio di secondo che in quello di terzo livello la variabile “GA_Id-monitoraggio”, ossia la variabile Impostazioni di GA inserendo l’UA, e aggiungendo in altre impostazioni il campo cookieDomain auto
    corretto? Non ho capito bene dopo l’aggiornamento cosa dovrei cambiare o se va bene così.

    CROSS DOMAIN
    Ho creato in tutti i domini collegati la variabile Costante gaDomain inserendo tutti i domini che voglio collegare, dopodiché ho impostato la variabile Impostazioni di GA con l’attivazione del campo cookieDomain auto e allowLinker true, poi in Monitoraggio interdominio ho collegato la variabile {{gaDomain}}
    corretto?

    Grazie per le guide, utilissime per uno ai primi tag come me.

    • Matteo Zambon

      28 01 2018

      Ciao Luca,
      SUBDOMAIN come hai fatto va bene così

      CROSS DOMAIN
      Corretto 🙂 Ricordati di mettere i referral poi nella property di GA.

      All’interno del Club Tag Manager Italia troveresti tantissime altre guide e #barbatrucchi inediti mai rivelati 😛

    • Luca

      30 01 2018

      Buongiorno Matteo,
      quando scrivi di mettere i referral nella proprietà di GA ti riferivi all’inserimento dei domini (nel cross domain) nell’elenco esclusioni referral?

      Grazie e buona giornata!

    • Matteo Zambon

      30 01 2018

      Esattamente Luca 🙂

    • Luca

      30 01 2018

      Grazie mille Matteo.
      Guide utili e comprensibili. Vedrò di migliorare il tracking con GA e GTM.

    • Matteo Zambon

      30 01 2018

      Di nulla Luca 🙂

      Buon Tag 😉

    • Luca

      05 02 2018

      Ciao Matteo,
      ho un altro quesito da porti sempre in merito alla questione interdomini.

      Caso specifico: ho una landing page che serve per smistare gli utenti al sitoA e al sitoB dove poi avverrà l’effettiva conversione.

      Sulla landing page verrà fatta una campagna tracciata con parametri UTM. Qual’è la procedura corretta affinché possa tracciare gli utenti che atterrano al sitoA o al sitoB provenienti dalla campagna con link che va alla landing page, senza che la provenienza venga data alla landing page?

      Ho impostato un’unica proprietà GA su tutti i domini e impostato tramite le variabili di GTM il collegamento multidominio tramite la procedura sopra descritta. Ho inoltre escluso dai referral la landing page, ma facendo così mi perdo i dati della campagna (sorgente, mezzo, campagna definiti da parametri UTM). Ovvero mi dà come sorgente di traffico Diretto, se non metto l’esclusione dai referral invece mi dà la sorgente landing page ma mai la provenienza dalla campagna.

      Sai dirmi dove sbaglio e come risolvere questo tracciamento?

      Grazie

    • Matteo Zambon

      12 02 2018

      Ciao Luca, se imposti i parametri UTM dalla campagna Ads questi prevalgono sulla esclusione referral (quindi te li ritrovi). Le due landing immagino comunichino tra loro se hai attivato il cross domain.
      Mi sfugge cosa non riesci a tracciare. Se usi gli UTM guarderai quei parametri per capire quale campagna sta performando di più.
      Se riesci a darmi dettagli con esempi pratici magari capisco meglio.

      A presto!

    • Stefano

      15 02 2018

      Ciao, grazie per le risposte. Ma con questa procedura, posso dato il sito A e altri due siti B e C, aggregare le statistiche di traffico dei 3 siti tutte unite su sito A?
      Sto facendo delle prove navigando sito B ma con il tracciamento in tempo reale di Analytics vedo che non mi sta sommando i dati dentro alle analytics di sito A.
      Detto più semplicemente, devo aggregare le statistiche di una specie di “network” di siti diversi. Si può fare con tag manager?

    • Matteo Zambon

      15 02 2018

      Ciao Stefano, potresti usare una proprietà di GA nuova che fa esattamente il “roll up” (termine in gergo tecnico). Se avessi GA 360 c’è una funzione integrata.
      Non ho mai fatto un articolo al riguardo, ma ti basta googlare roll up google analytics (ti consiglio di guardare il post di lunametrics).

      A presto!

  • Reply

    Elisa

    11 09 2017

    Ciao Matteo,
    non sono così esperta di Tag Manager ma ho quasi subito dovuto usarlo per un monitoraggio cross domain.
    Pensavo fosse tutto ok ma adesso mi ritrovo ad avere nelle varie home page un error 403. Appena disattivo il plugin del tag manager su wordpress tutto è risolto.
    Posso aver fatto qualche errore nella configurazione?
    Grazie

    • Matteo Zambon

      11 09 2017

      Ciao Elisa, credo non c’entri GTM ma WP.
      Prova a verificare questo indipendentemente dalla configurazione di GTM: il problema si pone solo se attivi il plugin di WordPress? Cioè se metti un valore al codice di GTM casuale (quindi non quello dove hai configurato tutto) il problema continua ad esserci?

    • Elisa

      11 09 2017

      Ciao Matteo,

      ho fatto tutte le prove del caso.
      Era il plugin installato su WP. Cambiando plugin si è tutto risolto.
      Grazie per la disponibilità 🙂
      Mi sto appassionando a GTM, attento potrei riscriverti 😀
      Elisa

    • Matteo Zambon

      11 09 2017

      Ciao Elisa mi fa piacere 🙂
      Riscrivimi pure 😛
      Ti do un consiglio: iscriviti alla newsletter ci saranno importanti news fra pochi giorni 😉

  • Reply

    Flavio

    30 08 2017

    Ciao Matteo,

    Ho un piccolo problema che non riesco a risolvere, seguendo questa guida riesco a tracciare nel canale giuste le visualizzazioni di pagina ma le transazioni continuo a vederle come provenienti da referral.

    La transazione è impostata su un dominio esterno con l’e-commerce avanzato

    Grazie

    • Matteo Zambon

      30 08 2017

      Ciao Flavio, hai impostato l’esclusione del referral? Lo trovi in fondo all’articolo, nel dettaglio su GA devi andare su Amministrazione > Proprietà > Informazioni sul monitoraggio > Elenco di esclusione referral.

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.