[Aggiornata il 24 Febbraio 2018]

Aggiornamento 09/10/2016: A seguito di alcune nuove implementazioni (compresa il doppio snippet da inserire nell’<head> e nel <body>) sono stati aggiunti altri Tag predefiniti. Uno di questi è proprio Hotjar!

Lascerò comunque la vecchia guida con l’utilizzo del Tag HTML personalizzato perché comunque rimane assolutamente valida e funzionante.

In questa (breve) guida ti spiegherò come implementare Hotjar con Google Tag Manager.

Step 1 – Recupera lo Snippet di Hotjar

Una volta che hai creato il profilo e configurato il sito su Hotjar dovresti avere a disposizione lo snippet da implementare nel tuo sito:

snippet hotjar google tag manager

 

Step 2 (variante nuova) – Crea il Tag di Predefinito

Per prima cosa vai in:

  • Tag > Nuovo > Configurazione tag.
  • Tipo di Tag: Hotjar Tracking Code.
  • Ora non ti resta che inserire il Site ID di Hotjar (di solito un valore numerico) che trovi sia nello snippet, oppure nella sezione Sites & Organizations su Hotjar:

tag-manger-hotjar-site-id

tag-manger-hotjar-site-id-2

 

  • Inserisci questo codice ID nel campo Hotjar Site ID.
  • Poi seleziona in Attivazione All Pages / Visualizzazione di pagina e il gioco è fatto 🙂

tag1 installare il codice di hotjar con google tag manager

Step 2 (variante vecchia) – Crea un Tag HTML personalizzato

Se non vuoi utilizzare il Tag dedicato di Hotjar, nessun problema! Puoi semplicemente copiare l’intero snippet di  codice e creare un nuovo Tag HTML.

Vai in:

  • Tag > Nuovo > Configurazione tag.
  • Tipo di tag: Tag HTML personalizzato.
  • Incolla lo snippet di Hotjar.
  • Attivazione: All pages / Visualizzazione di pagina.

tag2 installare lo snippet di hotjar google tag manager

STEP 3 – VERIFICA IL TAG

Prima di pubblicare il Tag, puoi verificare che tutto funzioni correttamente. Entra nella Modalità Anteprima e visita il tuo sito. In basso comparirà una finestra. Dovresti vedere il tuo Tag di Hotjar  fra i Tags Fired On This Page.

Se tutto funziona come previsto, torna sul contenitore e clicca sul pulsante blu “Invia” per pubblicare ufficialmente le modifiche.

verifica installare hotjar con google tag manager

Step 4 – Verifica su Hotjar

Non ti resta che verificare la corretta installazione del Tag anche su Hotjar e il gioco è fatto!

snippet hotjar google tag manager tracking

Credo sia stato più semplice a farsi che a dirsi, no?

A presto e buon Tag!

Pssss… forse ti interessa sapere che puoi utilizzare Hotjar anche per tracciare l’User ID degli utenti in Google Analytics. Leggi la mia guida 😉

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    MAtteo

    30 05 2018

    Ciao, per attivare il record o le heatmap solamente nella sezione checkout è sufficente NON utilizzare come attivatore ALLPAGES bensì utilizzare pageurl uguale/inizia xxx.it/checkout?

    • Matteo Zambon

      30 05 2018

      Ciao Matteo, si è una soluzione se non hai hotjar a pagamento 🙂 Ovviamente traccerai solo quelle pagine.

      A presto!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.