Il bando di finanziamento SIMEST è un’importante opportunità da cogliere se vuoi lanciare un tuo nuovo e-commerce, o se desideri migliorare un e-commerce già avviato e che stai gestendo.

Sotto ti spiego in dettaglio a chi si rivolge il bando di finanziamento, cosa comprende, quali attività sono coperte dai fondi e come puoi aderire.

In breve, il bando SIMEST mette a disposizione delle Piccole-Medie Imprese (PMI) un piano di finanziamenti a tasso agevolato e di co-finanziamenti a fondo perduto per creare o migliorare il proprio e-commerce.

In altre parole:

  • se stai gestendo una tua piattaforma e-commerce e la vorresti rendere più efficiente e remunerativa
  • o se stai progettando di creare da zero un tuo e-commerce per lanciare o ampliare il tuo business
  • o se vuoi accedere a una nuova piattaforma e-commerce di terzi (ad esempio un marketplace)

puoi presentare a SIMEST una domanda di finanziamento per il tuo progetto.

Hai tempo fino al 31 Maggio 2022 per presentare la domanda di finanziamento (salvo esaurimento delle risorse disponibili – a metà marzo 2022 risultano a disposizione 360 milioni di euro dei 1.2 miliardi stanziati all’inizio).

 

Cos’è SIMEST e cosa è previsto nel bando di finanziamento?

SIMEST è una società del gruppo CDP (Cassa Depositi e Prestiti) che gestisce il Fondo 394/81, un piano di finanziamenti a tasso agevolato e di co-finanziamenti a fondo perduto.

Il Fondo 394/81 è previsto nel programma NextGenerationEU e nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) ed è rivolto alle Piccole-Medie Imprese (PMI) per la creazione, lo sviluppo e la promozione delle piattaforme e-commerce.

Il bando per e-commerce eroga un finanziamento agevolato in regime “de minimis”, con un contributo a fondo perduto.

La bellissima notizia è che il finanziamento copre fino al 100% delle spese ammissibili.

Per la creazione o il miglioramento di una tua piattaforma e-commerce l’importo massimo finanziabile

  • è di 300.000 €
  • e non superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa.

Invece, per l’accesso a una piattaforma e-commerce di terzi (ad esempio, un marketplace) il limite delle spese finanziabili

  • è di 200.000 €
  • e non superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’azienda.

In entrambi i casi l’importo minimo finanziabile è di 10.000 €.

Il finanziamento viene erogato in 2 tranche (50% a titolo di anticipo e 50% a saldo dell’importo rendicontato) e dura 4 anni, di cui 1 di preammortamento.

Il contributo a fondo perduto che puoi richiedere viene così suddiviso:

  • una quota di questo finanziamento a fondo perduto fino al 40% se la tua PMI ha sede operativa al Sud Italia (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna o Sicilia)
  • oppure fino al 25% se la tua PMI ha sede operativa nelle restanti regioni

 

A chi è rivolto il bando SIMEST per inviare la richiesta di finanziamento?

Il bando è aperto a tutte le PMI italiane costituite in forma di società di capitali (quindi, S.p.A., S.r.l., S.a.p.a. e S.r.l.s.) che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi ad esercizi completi, con un fatturato annuale inferiore a € 50 milioni ed un numero di dipendenti inferiore a 250.

Sono quindi escluse le società costituite da meno di due anni (es. start-up), i liberi professionisti (le cosiddette “partite IVA”) e le società di persone (es. s.n.c., s.a.s. ecc.).

In fase di presentazione della domanda di finanziamento da inviare a SIMEST, è requisito fondamentale disporre e segnalare un conto corrente dedicato, con IBAN italiano.

Su questo conto corrente dedicato potrai ricevere l’accredito dei contributi che ti verranno erogati da SIMEST e potrai appoggiare i pagamenti delle fatture relative alle attività di sviluppo del tuo progetto e-commerce.

In fase di richiesta NON è necessario specificare il dettaglio dei fornitori a cui verranno affidati i lavori di sviluppo del tuo progetto e-commerce.

 

Quali attività sono finanziate dal bando SIMEST?

Di seguito ti riporto tutte le attività e spese ammissibili che sono coperte dai finanziamenti del bando SIMEST, sia per la creazione, sia per lo sviluppo di un e-commerce proprio o per l’utilizzo di un marketplace.

Ovviamente sì: sono previste anche le spese per attività di digital analytics 😉

  1. A) Attività per la creazione e sviluppo di una piattaforma e-commerce oppure dell’utilizzo di un marketplace:
  • creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma
  • componenti hardware e software
  • estensioni componenti software per ampliare le funzionalità (es. software per la gestione degli ordini, circuiti di pagamento, servizi cloud, integrazioni con ERP, CRM, AI e realtà aumentata)
  • creazione e configurazione app
  • spese di avvio dell’utilizzo di un market place.
  1. B) Investimenti per la piattaforma e-commerce oppure per il marketplace:
  • spese di hosting del dominio della piattaforma
  • fee per utilizzo della piattaforma oppure di un market place
  • spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma
  • aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche
  • spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma
  • spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione
  • consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma
  • registrazione, omologazione e tutela del marchio
  • spese per certificazioni internazionali di prodotto.
  1. C) Spese promozionali e di formazione relative al progetto e-commerce:
  • spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del marketplace
  • spese per web marketing
  • spese per comunicazione
  • formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma.

N.B. Ai fini dell’ammissibilità delle spese è necessaria la presenza di almeno una tra le spese contenute nella categoria A (“Creazione e sviluppo di una piattaforma e-commerce oppure dell’utilizzo di un marketplace”)

 

Facciamo un esempio pratico?

La società “Company srls”, costituita nel 2018, con sede operativa a Milano, che ha chiuso il bilancio 2019 con ricavi per € 750.000 ed il bilancio 2020 con ricavi per € 1.250.000, intende potenziare il proprio sito e-commerce (già attivo online):

  • con un cambio di piattaforma (es. Shopify)
  • con l’integrazione di un nuovo software di fatturazione (es. Fatture in Cloud)
  • e con il potenziamento della strategia di marketing con attività di digital analytics.

Per il finanziamento di TUTTE le suddette attività, “Company srls” può richiedere a SIMEST

  • fino a € 150.000 *** (15% della media dei ricavi 2019/2020)
  • di cui € 37.500 *** come contributo a fondo perduto (25% in quanto azienda con sede operativa in Lombardia)
  • ed i restanti € 112.500 da restituire in 4 anni, iniziando a pagare dopo 12 mesi in 6 rate semestrali posticipate di € 18.750 + interessi (0,051% – praticamente un TASSO ZERO).

Una volta che la pratica di finanziamento viene approvata, SIMEST accredita sul conto corrente dedicato della “Company srls” la somma di € 75.000, che risulta immediatamente disponibile per pagare le fatture dei fornitori che erogano i servizi relativi al progetto e-commerce (es.società di hosting, sviluppatori, consulenti legali e contabili, Tag Manager Italia ecc.).

*** L’importo totale finanziabile e/o la quota “a fondo perduto” potrebbero essere limitati se la società “Company srls” ha già beneficiato di altre “agevolazioni pubbliche” e/o se non sussistono sufficienti garanzie (la valutazione spetta a SIMEST).

 

Come aderire al bando SIMEST?

Per la corretta compilazione della domanda di finanziamento da inviare a SIMEST consigliamo di farti assistere da un consulente dedicato (professionista o società specializzata), che può verificare i parametri aziendali e del progetto.

Se hai ottenuto l’accesso al bando di finanziamento, devi sapere che i servizi erogati da Tag Manager Italia (formazione e consulenza sulla digital analytics) rientrano tra le categorie di spesa ammissibili per i progetti e-commerce.

In quanto società operante nel settore da più di due anni, Tag Manager Italia (IN RISALTO srl) è nelle condizioni di emettere fatture conformi alla rendicontazione spese associata ai progetti di finanziamento SIMEST.

Il team di Tag Manager Italia è a disposizione per darti maggiori dettagli su come possiamo aiutarti con attività di digital analytics per il tuo progetto e-commerce.

Compila il form che trovi su questa pagina per richiedere maggiori informazioni su come potremmo collaborare.

Oppure contatta i colleghi del mio team scrivendo a [email protected] o chiamando il 324 0767801

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.