Yeah, finalmente è arrivato il momento di configurare il tuo nuovo negozio online con Shopify!

Con questa guida vediamo come installare Google Tag Manager al suo interno.

Se non sai bene cosa sia Shopify o come funziona ti lascio il glossario.

Shopify è una piattaforma Ecommerce che permette di creare un negozio online con pochi semplici passaggi, senza il bisogno di avere delle competenze tecniche.

Step 1 – Crea il tuo account su Shopify

Ovviamente il primo passaggio è quello di creare un account Shopify, lo puoi fare da questo link.

Durante l’iscrizione ti saranno chiesti alcuni dati del tuo business e i dati di accesso come email e password.

Una volta creato, il tuo account si presenterà così:

Dashboard Shopify Google Tag Manager

Ma cosa puoi impostare nel  tuo negozio? Uh, navigando tra le varie sezioni troverai come:

  • definire il catalogo dei prodotti
  • impostare un tema grafico
  • impostare modalità di pagamento e spedizioni
  • impostare un dominio

E molte altre cose 🙂

Step 2 – Recupera i due script da Google Tag Manager

Andiamo al sodo.

Collegati su tagmanager.google.com e accedi al contenitore che userai per il tuo negozio Shopify.

Se non hai ancora creato un contenitore, ti suggerisco di seguire questa guida.

Per recuperare i due script che ti servono hai due possibilità:

  • dal contenitore Amministrazione > Installa Google Tag Manager
  • dal contenitore clicca il pulsantino GTM-XXXXXX

Google Tag Manager copy Head Body script

Copia entrambi i script per la parte <head> e <body>

Step 3 – Accedi all’editor di Shopify

Portati nella sezione di Shopify per la modifica dei file.

Segui questi passaggi:

  • Online Store
  • Themes
  • Actions
  • Edit code

Edit Code Shopify Google Tag Manager

Arrivato in questa sezione, avrai accesso a tutti i file (solo quelli in cui hai permessi) che puoi modificare.

Fai attenzione a toccare i file, potresti cancellare alcune cose e il sito non funzionerà correttamente.

Potrai sempre ripristinare il tutto con il versioning dei file.

Step 4 – Inserisci gli script nel file theme.liquid

Di tutti questi file, quello su cui devi operare si chiama theme.liquid

Incolla i due script di Google Tag Manager, in questo modo.

Per lo script <head> copialo più in alto possibile all’interno della sezione <head>:

Edit theme liquid head Google Tag Manager

Invece per lo script <body>, copialo all’interno della sezione (sempre il prima possibile)<body> che trovi un po’ sotto:

Edit theme liquid body Google Tag Manager

Salva il file con il pulsantino verde “SAVE” ed hai fatto.

Step 5 – Pubblica il contenitore

Ora che hai installato Google Tag Manager con Shopify, verifica che sia effettivamente corretto quello che hai fatto.

Con l”aiuto dell’estensione Google Tag Assistant, verifica che Google Tag Manager sia presente.

Google Tag Assistant Shopify Google Tag Manager

Se dovessi avere l’icona gialla, vuol dire che non hai pubblicato il contenitore e hai questo errore.

Pubblica il contenitore (anche vuoto) e avrai risolto.

Google Tag Assistant errore Shopify Google Tag Manager

E per il checkout?

Se il tuo account NON è Shopify Plus (da 2000€ mese), ahimè ciccia, non potrai inserire il tuo Google Tag Manager nel checkout.

Questo perché nelle versioni “base” il checkout è uguale per tutti (ergo utilizzano tutti lo stesso sottodominio) i negozi Shopify e non è possibile inserire delle personalizzazioni, come ad esempio gli script di Google Tag Manager.

Se invece il tuo account è di tipo Shopify Plus, ti basterà ripetere l’operazione anche con il file checkout.liquid, esattamente come hai fatto nel file theme.liquid

Integrare Google Analytics e Facebook

Come suggerisce Shopify stesso, è sconsigliato usare Google Tag Manager per la gestione di Google Analytics e Facebook, soprattutto per quanto riguarda la parte e-commerce.

Infatti Shopify ha un’integrazione nativa sia per Google Analytics e sia Facebook che vanno a gestire sia i Pageview e gli eventi riguardanti l’Enhanced Ecommerce.

Non male 🙂

Puoi trovare questa sezione su Online Store > Preferences.

Ti lascio la documentazione ufficiale per impostare l’integrazione Google Analytics e la documentazione per impostare il Pixel di Facebook.

È stato facile creare un negozio Shopify per iniziare a vendere online?

Fammelo sapere con un commento 🙂

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    LORENZO FERRACUTI

    19 12 2020

    Ciao Matteo,
    volevo fare una domandare banale,
    ma se voglio ad esempio tracciare lo scrolling della pagine o altri eventi come si fa con l’integrazione native, installo comunque il Tag manager?
    grazie e buon weekend

    • Matteo Zambon

      21 12 2020

      Ciao Lorenzo, Tag Manager lo userei sicuramente per centralizzare le azioni di tracking. Potrai quindi tracciare lo scrolling su diverse piattaforme (trackCustom su Facebook ad esempio) e dare molte più informazioni ai vari sistemi.
      Quindi, se chiedi a me, GTM lo installerei sempre perché ti svincoli da cosa la piattaforma (in questo caso Shopify) può fare.

      Fammi sapere 🙂

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.