Questa non è una news solo di Google Tag Manager. Tutti si stanno adattando alla GDPR. E se non l’hanno ancora fatto, lo stanno per fare (eh, gli tocca) 🙂

Ebbene sì, anche Google Analytics!

Da poche ore, se vai su Amministrazione > Impostazioni dell’Account, troverai accanto all’emendamento vecchio anche quello aggiornato da accettare.

nuovo emendamento dati google analytics gdpr

E se ci clicchi ecco cosa appare:

nuovo emendamento dati google analytics gdpr 2

 

nuovo emendamento dati google analytics gdpr 3

Dovrai semplicemente cliccare su “Accetta” per confermare.

Altra cosa molto importante, è che adesso con la GDPR devi aggiornare i contatti legali della tua azienda.

Cliccando su “Gestisci Dettagli DPA” che trovi in basso a destra, dovrebbe rimandarti su questa pagina (attenzione allo switch degli account, se ne hai più di uno collegato sul browser: assicurati che si apra la pagina direttamente sull’account giusto, magari utilizza il #barbatrucco della navigazione in incognito 😉 ).

Nel primo campo inserisci il nome (o i nomi) della Personalità Giuridica della tua azienda:

personalità giuridica google analytics

Nel secondo campo “Contatti” invece dovrai inserire i dettagli riguardanti il DPO (Data Protection Officer, se non sai cos’è ti rimando al mio glossario sulla GDPR!). Se clicchi sul simbolo “+” nell’angolo a destra ti apparirà la seguente schermata:

dpo google analytics

 

Mi dispiace, ma non puoi proprio scappare ormai 😛 La GDPR ormai è alle porte. Noi possiamo solo accettarla e…

 

keep calm gdpr

 

PS: Inutile dirti che con Google Tag Manager gestire la GDPR diventa un gioco da ragazzi, ma di questo te ne parlerò in un altro articolo 😛

LINK UTILI & NEWS:

Condividi anche tu Google Tag Manager!
  • Reply

    roby

    13 04 2018

    Ciao, sono neofita di analytics … a seguito del nuovo gdpr, ho disattivato id e altri servizi in modo da essere tranquillo dal punto di vista privacy, argomento sul quale mi sto documentando. Ebbene entrato nel mio account ho settato questi parametri…. poi ho visto l’emendamento, l’ho aperto ma sul fondo mancava la casellina accetta, da cosa dipende? Forse perche’ non ho configurato tutte le cariche in google360 oppure il mio account non e’configurato correttamente come amministratore del sito … o altro?
    Grazie per l’aiuto

    • Matteo Zambon

      16 04 2018

      Ciao Roby,

      se non vedi il pulsante “Accetta” forse perchè lo hai già accettatto, o non vedi nemmeno la scritta “emendamento accettato”?

      Fammi sapere!

      PS. A proposito di GDPR, il 19 Aprile farò un webinar dettagliato al riguardo, soprattutto di come gestire i dati senza rischi! Ti consiglio di iscriverti, magari risolvi i tuoi dubbi 😀 https://register.gotowebinar.com/register/5183235642029124865

  • Reply

    Fabio

    12 04 2018

    Ciao Matteo,
    non ho capito se per un semplice sito informativo con adsense è comunque necessario compilare i dati di “Gestisci dettagli dpa”. Ho letto infatti che la nomina del dpo è solo per chi gestisce in priima persona i dati personali o per aziende molto grandi ma analytics lo chiede comunque nel form dedicato. Cosa fare se il sito viene gestito solo da una persona?
    Grazie mille e complimenti per il sito!

    • Matteo Zambon

      18 04 2018

      Ciao Fabio,

      riguardo Adsense e la GDPR la cosa non è ancora chiara, infatti hanno annunciato che ci saranno ulteriori aggiornamenti ad andare al 25 Maggio! Ti consiglio però di inserire come dpa la persona che gestisce il sito.

      A presto!

  • Reply

    Sara87

    03 04 2018

    Ciao Matteo, una domanda da neofita. Io ho da qualche mese un’applicazione mobile nella quale uso Google Analytics per avere delle statistiche generiche degli utenti, ed uso AdMob per mostrare banner pubblicitari. Ho creato il documento per la privacy usando Iubenda, ed includendo questi due servizi Google che uso. Nella mia app da nessuna parte ci sono form nei quali richiedo o memorizzo dati personali. Ma Google Analytics memorizza comunque autonomamente forse l’id dei device. Forse anche AdMob in qualche modo terrà traccia di dati utili per visualizzare determinati banner. Tutte queste cose le fanno in automatico Google Analytics e Google AdMob, senza che io richieda o conservi i dati personali degli utenti.
    In questo caso come devo comportarmi? Devo prima chiedere agli utenti il permesso di usare Google Analytics, ed in caso contrario non posso usarlo per le mie statistiche? E come faccio a mostrare i banner Google AdMob, anche qui devo chiedere il permesso ed in caso contrario non visualizzarli? Non mi è chiaro… O posso semplicemente accettare questo nuovo emendamento da Amministrazione > Impostazioni dell’Account?

    • Matteo Zambon

      05 04 2018

      Ciao Sara, con la GDPR dovrai per forza comunicare all’utente che ci sono servizi di statistica e in caso di negazione dovresti “semplicemente” disattivarli e quindi non dovresti tracciare gli utenti.
      Per i banner li puoi comunque mostrare (non è che ci sia una legge che vieti la pubblicità!).

      Spero di averti aiutato, a presto!

      Matteo

    • Sara87

      06 04 2018

      Grazie Matteo! Ok, pensavo che non avendo form nei quali richiedo dati, mi bastasse accettare il nuovo regolamento dall’account Google.
      Per AdMob il problema è un altro. In qualche modo Google riesce a proporre pubblicità personalizzate in base alle ricerche, cronologia, interessi… dunque è evidente che abbia accesso a dati personali. Ma non mi pare esista un modo per evitarlo, per questo mi chiedo se anche per AdMob serva richiedere il consenso.

    • Matteo Zambon

      06 04 2018

      AdMob dovrebbe fornire informazioni in merito visto che dovrà anche lui gestire la GDPR. Hai controllato se ci sono informazioni ufficiali?

    • Sara87

      07 04 2018

      Ho ricevuto la seguente mail:

      *****
      Modifiche al contratto

      Abbiamo introdotto gli aggiornamenti ai nostri termini contrattuali per numerosi prodotti dallo scorso agosto, riflettendo lo stato di Google come responsabile o titolare del trattamento dei dati ai sensi del nuovo regolamento (consulta la classificazione completa dei nostri prodotti pubblicitari). I nuovi termini del GDPR integreranno il tuo attuale contratto con Google ed entreranno in vigore il 25 maggio 2018.

      Nel caso di DoubleClick for Publishers (DFP), DoubleClick Ad Exchange (AdX), AdMob e AdSense, Google e i suoi clienti operano come responsabili indipendenti del trattamento dei dati personali gestiti in questi servizi. Questi nuovi termini fanno chiarezza sulle rispettive responsabilità quando vengono gestiti tali dati e forniscono sia a te che a Google tutele relativamente a tale stato di responsabilità. Attraverso questi termini, Google si impegna a rispettare i propri obblighi previsti dal GDPR in relazione all’utilizzo di dati personali associati a questi servizi; inoltre, i termini richiedono che anche tu ti assuma il medesimo impegno.

      – A breve, introdurremo i termini tra titolari del trattamento dei dati per DFP e AdX per i clienti che devono accettare termini online.
      – Entro il 25 maggio 2018 introdurremo anche nuovi termini per AdSense e AdMob per i clienti che devono accettare termini online.

      Se utilizzi Google Analytics, Attribution, Optimize, Tag Manager o Data Studio, sia le versioni gratuite sia quelle a pagamento, Google opera come responsabile del trattamento dei dati personali gestiti all’interno di questo servizio. Per questi prodotti, è già possibile accettare i termini di elaborazione dei dati (pagine Amministratore → Impostazioni account). I termini di elaborazione dei dati saranno inclusi a breve nei contratti dei clienti di Google Analytics nello Spazio economico europeo. I clienti di Google Analytics che risiedono al di fuori dello Spazio economico europeo e tutti i clienti di Google Analytics 360 possono accettare i termini nel loro account.
      *****

    • Matteo Zambon

      08 04 2018

      Sara semplicemente hanno scritto che ti diranno come fare prima del 25 Maggio. Attendiamo 🙂

  • Reply

    Jean

    26 03 2018

    Grazie e complimenti Matteo per questo articolo!
    Solo 1 domanda: sotto il mio account gestisco 10 siti di 10 persone diverse, come posso fare in modo che il titolare/responsabile del trattamento sia, per ciascuna vista, il singolo proprietario del sito e non io di tutti?
    Grazie

    • Matteo Zambon

      26 03 2018

      Ciao Jean, grazie mille!
      La soluzione è questa. Fai creare un account google al titolare del sito e dai i diritti della proprietà a quell’account. Sarà poi il cliente che dovrà inserire i dati a livello di account 😉

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *