[Aggiornata il 27 Febbraio 2018]

Se gestisci un e-commerce, non puoi basarti solo sull’analisi delle vendite per determinare le performance del negozio online. In un e-commerce, dove la clientela è virtuale, è fondamentale andare ad analizzare tutti parametri per capire e migliorare il processo di acquisto e, quindi, il profitto.

In quest’ottica, lo strumento fondamentale è Google Analytics. Le potenzialità di Google Analytics sono enormi, i dati forniti arrivano ad un profondo livello di dettaglio. È importante, però, impostare al meglio questo strumento per ricavare i dati nel modo corretto.

Grazie a queste analisi sarai in grado di giudicare le performance delle landing page e delle campagne di web marketing e capire quali stanno portando vendite e quali no, nonché eventuali migliorie da apportare al processo di acquisto.

Per far sì che Google Analytics inizi a tracciare le attività del tuo sito, bisogna abilitare il monitoraggio e-commerce. Puoi farlo accedendo al tuo account di Google Analytics dalla pagina Amministrazione > Vista > Impostazioni e-commerce e attivare l’e-commerce.

attivare tracciamento e-commerce google analytics 1attivare tracciamento e-commerce google analytics 2

Ricordati, questa è la prima cosa da fare in un e-commerce! Ora non ti resta che implementare il tutto con Google Tag Manager. Nella guida avanzata su “Come abilitare il tracciamento Ecommerce (per WooCommerce) con Google Tag Manager” troverai un video tutorial dove ti seguirò passo passo nell’implementazione.

A presto e… buon Tag!

 

Condividi anche tu Google Tag Manager!

Hai ancora qualche dubbio?
Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.