Per semplificare il contatto da parte degli utenti, soprattutto da mobile, è buona norma collegare il numero di telefono della tua azienda pubblicato nel tuo sito ad un link in modo che, quando cliccato da un utente, avvii in automatico la telefonata. Questo è quello che intendiamo con “link Phone”. Ti spiegherò ora come utilizzare Google Tag Manager per tracciare quando un utente clicca sul link Phone ed avere molte

Se gestisci un e-commerce, non puoi basarti solo sull’analisi delle vendite per determinare le performance del negozio online. In un e-commerce, dove la clientela è virtuale, è fondamentale andare ad analizzare tutti parametri per capire e migliorare il processo di acquisto e, quindi, il profitto. In quest’ottica, lo strumento fondamentale è Google Analytics. Le potenzialità di Google Analytics sono enormi, i dati forniti arrivano ad un profondo livello di dettaglio. È

Per offrire una user experience e delle funzionalità efficienti agli utenti che visitano il tuo sito, dovresti sempre controllare eventuali errori tra le pagine del sito stesso. Possono esserci degli errori JavaScript, ad esempio, che compromettono l’esperienza dell’utente sul tuo sito. Vuoi monitorare costantemente, direttamente da Google Analytics, se ci sono degli errori JavaScript nelle pagine del tuo sito web? Con questa guida ti spiegherò come implementare un evento di Google Analytics che ti permetta

22

Dic 2015

Glossario: URL

L’Uniform Resource Locator (URL) è una stringa che definisce l’indirizzo di una risorsa su internet. Ad esempio, l’URL di questa pagina è: http://tagmanageritalia.it/glossario-url/ Gli elementi principali che compongono l’URL sono: Protocollo, quello utilizzato generalmente per le pagine web è il Protocollo HTTP o HTTPS (quest’ultimo, più sicuro grazie alla crittografia dei dati). Dominio, che può essere di primo livello (ad es. “.it” o “.com”), di secondo livello (ad es. “tagmanageritalia.it”) o di terzo

Hotjar (https://www.hotjar.com/) è uno strumento di analytics utile per ottimizzare le tue campagne di marketing e le prestazioni del tuo sito in generale. Tra le funzionalità offerte da Hotjar: Heatmaps (o mappe di calore), una visualizzazione grafica degli elementi maggiormente cliccati e scrollati dagli utenti nelle tue pagine web. Registrazione comportamento degli utenti, per visualizzare il comportamento degli utenti nel tuo sito. Grazie a questa funzionalità puoi vedere dove muovono il mouse, dove

Visual Website Optimizer (VWO) è uno strumento utile ai marketers per: effettuare A/B test, analizzare Landing Pages, sviluppare contenuti personalizzati, visualizzare mappe di calore, etc. Visto che VWO non è tra gli strumenti predefiniti di Google Tag Manager, con questa guida ti mostrerò come installarlo e come installare in generale gli strumenti non presenti in Google Tag Manager. Crea l’account Visual Website Optimizer Per prima cosa, crea un account in VWO.

Visual Website Optimizer (VWO) è uno strumento di web marketing che permette di ottimizzare le campagne, le pagine e i contenuti del tuo sito web. E’ sviluppato da Wingify, un’azienda indiana. Con Visual Website Optimizer puoi: Effettuare degli A/B test sulle tue campagne di marketing Creare facilmente nuove campagne, con un’interfaccia visuale e intuitiva Visualizzare le statistiche delle tue campagne Visualizzare la heatmap (o mappa di calore) per scoprire dove gli utenti

Hit da non interazione è un’opzione che puoi trovare nella configurazione di un nuovo Tag. Puoi impostare l’Hit da non interazione come True o False, ma cosa cambia? Devi fare attenzione alla doppia negazione, in questo caso! L’Hit da non interazione è collegato alla Frequenza di rimbalzo. Un rimbalzo è una sessione che comprende un solo hit interazione (anche un hit evento è considerato come un hit interazione). Quando una sessione comprende due o